Mercoled 26 Giugno20:38:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket Promozione, Rose&Crown si aggiudica gara1 dei quarti playoff: Libertas al tappeto 63-55

Decisivo l'ultimo quarto. Lunedì 6 maggio primo match ball a Forlimpopoli

Sport VillaVerucchio | 15:17 - 04 Maggio 2019 I Rose&Crown Tigers Villanova  esultano a fine partita I Rose&Crown Tigers Villanova esultano a fine partita.

Dura doveva essere e dura è stata la prima partita dei quarti per i Rose & Crown Villanova Tigers che, al termine di una partita sulle montagne russe, battono per 63-55 la Libertas Green Forlì, guadagnandosi così due set point per accedere alle semifinali.

Il primo quarto vede partire fortissimo i padroni di casa che, trascinati dalle bombe di Panzeri (nella foto Alfio Sgroi) e dall’energia di Buo, si portano presto in vantaggio anche in doppia cifra, colpendo in transizione. La Libertas, però, pian piano si mette in moto e, grazie alle iniziative di Pinza e a qualche amnesia difensiva locale, resta in scia, chiudendo il primo quarto sul -7.

Col passare dei minuti, però, la difesa ospite va a regime e inizia a chiudere gli spazi per i Tigers che, nella metà campo difensiva, soffrono terribilmente un Arfelli particolarmente ispirato sotto le plance. Quando alla festa si unisce anche Jacopo Brunetti, allora, i forlivesi firmano l’aggancio ed è solo grazie ai canestri di Bollini e Ambrassa se all’intervallo i villanoviani sono avanti, seppur con il minimo scarto (41-39).

Nella ripresa la partita cambia: se i primi 20’ erano stati territorio degli attacchi, nel terzo parziale sono le difese a farla da padrona. Entrambe le squadre, infatti, alzano il volume dei contatti e chiudono la strada del canestro, paralizzando la partita in un equilibrio perfetto. Equilibrio che la Libertas prova a rompere: prima una bella entrata di Pinza, poi con la bomba del numero 23 i forlivesi si portano avanti per la prima volta nel match sul 45-48. Pronta, però, arriva la risposta di Michele Rossi (nella foto Alfio Sgroi) che impatta il punteggio sul 48 pari al 30’ con una tripla di importanza capitale.

Qui la partita svolta: dopo qualche minuto di empasse, i Tigers riescono a rubare un paio di palloni, prendendo l’abbrivio grazie al duo Rossi-Buo, a cui si unisce anche un preciso Di Giacomo dalla lunetta. È la difesa, però, che consolida il vantaggio dei padroni di casa, lasciando appena cinque punti in 9’ agli avversari, mentre dall’altra parte, dalla lunetta, il divario si dilata, consegnando così il primo successo a Saccani e compagni.

“Ci aspettavamo una gara non banale e tale è stata. – esordisce coach Valerio Rustignoli – Dopo un primo quarto di ottimo livello offensivo, abbiamo stentato nei quarti centrali, soffrendo tanto in mezzo all’area sugli uno contro uno e a rimbalzo. Siamo finiti sotto dopo aver guidato il match per 29’, ma siamo stati bravi a reagire, facendo quadrato in difesa e andandoci a prendere una vittoria che non era scontata. Arrivati a questo punto, è fondamentale farsi trovare pronti e riconoscere i momenti chiave delle partite: ieri siamo stati bravi a fare questo, ma si tratta solo del primo passo. Lunedì sera, a Forlimpopoli, andremo per provare ad imporre il nostro gioco e cercare di conquistare la vittoria”.

Il tabellino 

Rose & Crown Villanova Tigers – Libertas Green Forlì 63-55

Tigers: Di Giacomo 4, Bronzetti 2, Giordani, Panzeri 12, Rossi M. 13, Buo A. 11, Ambrassa 4, Guiducci F. 2, Semprini 2, Serpieri 5, Saccani 4, Bollini 4. All. Rustignoli.

Libertas: Gnini 2, Bourkadi 4, Brunetti J. 8, Gavelli 6, Dal Seno 2, Morabito ne, Ricci ne, Calboli 7, Arfelli 11, Brunetti N. 2, Pinza 13, Graziani ne. All. Lapenta.

Arbitri: Bianchi e Puliti
Parziali: 23-16; 41-39; 48-48