Giovedý 12 Dicembre17:49:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, domenica match salvezza al Neri tutto biancorosso: si deve battere il Renate

Schieramento: una o due punte? Petrone: 'Conta il fattore emotivo'. Domenica dalle 10 prevendita allo stadio

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 14:12 - 04 Maggio 2019 Il tecnico del Rimini Mario Petrone Il tecnico del Rimini Mario Petrone.

Domenica di fuoco per il Rimini al Romeo Neri (ore 15). Ultima di campionato e redde rationem di una stagione tribolata, soffertissima, in cui ne sono successe di tutti i colori come testimonia la classifica. Eppure, la squadra di Petrone può ancora salvarsi  direttamente senza passare dai playout a patto di battere il Renate appaiato a quota 38 punti con l'ausilio di almeno un pareggio del Gubbio tra le mura amiche contro la Virtua Verona. Ma alla stessa maniera, il Rimini deve evitare la sorpresa negativa: sconfitta al Neri e contemporaneo successo casalingo del Fano sulla Triestina. Insomma, una domenica ad alta tensione.

Si aspetta il pubblico delle grandi occasioni: solo un euro il biglietto per l'ingresso in tutti i settori. Prevendita aperta al Neri la domenica dalle 10 alle 15.15. Sabato si trovano i tagliandi alla  Tabaccheria Pruccoli, viale Vespucci 69 – Rimini (0541.27656). Santarcangelo Eventi, via Pascoli 22 – Santacangelo (0541.623818).
La curva ospiti resterà chiusa. Un migliao i tagliandi venduti al Neri. Un altro vantaggio per il Rimini sarà il terreno di gioco: al sintetico il Renate non è abituato. Viceversa c'è da considerare che il Renate in campo esterno ha fatto 23 dei suoi 38 punti ed ha la migliore difesa del girone (14 reti). Di più: in 13 partite la squadra lombrda non ha subito reti.

FORMAZIONE Mister Petrone è stato sempre abbottonato ("dipenderà anche dalla condizioni mteo, se il terreno sarà pesante o meno" ha spiegato il tecnico) e dunque si deve andare comnse sempre per sensazioni. Sono out Guiebre e Montanari per squalifica, Arlotti e Marchetti sono indisponibli per infortunio (potranno al massimo andare in panchina) e a loro dovrebbe aggiungersi l'accIaccato Bandini. Le ipotesi di schieramento più gettonate sono due: o schieramento a una punta con Candido a supporto come accaduto negli ultimi turni oppure in maniera più offensiva a due punte (3-5-2 o 3-4-1-2) con Candido per spararsi da subito tutte le cartucce. In questo caso sull'out sinistro potrebbe giocare Badjie. Da stabilire, inoltre, la posizione di Nava: potrebbe fare l'esterno di difesa come sempre o giocare più alto come ha quasi sempre fatto in carriera al posto di Guibre con Petti sulla linea a tre di difesa. Pare certo il ritorno di Kalombo sulla fascia destra di centrocampo.

IL TECNICO Mario Petrone invoca coraggio. “Dobbiamo osare per vincere, in 90 minuti ci giochiamo salvezza, playout e retrocessione. E' una partita particolare, dove il fattore emotivo la farà da padrone”. La cabala è col mister: “Nei vent’anni in cui ho allenato per tre volte l’ultima partita è stata decisiva e fortunatamente è andata sempre bene”. Sulla partita: “Non bisogna perdere mai lucidità né avere foga. Se il campo sarà pesante sarà dura avere un fraseggio pulito. Ai calci piazzati bisogna stare attenti e al contempo sfruttarli. Sia noi che loro lo abbiamo fatto. Tutti noi faremo di tutto per tenere la categoria, come singoli e come squadra”.

ASCOLTA L'AUDIO