Venerd 19 Luglio01:56:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ponti di primavera, soddisfazione degli operatori: 1 maggio boom di gite fuori porta

Gli albergatori: 'grazie anche ai tantissimi eventi c’è stata una continuità di presenze per due settimane molto positiva".

Turismo Rimini | 13:19 - 02 Maggio 2019 Turisti e cittadini in piazzale Fellini il 1 maggio Turisti e cittadini in piazzale Fellini il 1 maggio.

Un mese da incorniciare, tra ponti, eventi e migliaia di visitatori a scoprire il territorio. Si è chiuso un aprile positivo per il turismo riminese, che grazie ad un calendario favorevole e ad una eccezionale proposta sia di eventi sia di offerta ricettiva, ha regalato un assaggio della stagione che verrà.
“E’ stata una parentesi primaverile molto positiva – commenta il presidente di Aia Rimini Patrizia Rinaldis – un’opportunità per tutto il territorio per farsi conoscere, dall’entroterra, al centro storico, i borghi, passando per le proposte dei parchi che sono stati presi d’assalto. E’ stata un’occasione quindi per continuare ad affermare Rimini come località che può offrire tanto oltre al mare e alla spiaggia. C’è stato un buon afflusso di turisti distribuito soprattutto tra Pasqua e il ponte del 25 aprile, quando quasi tutte le strutture alberghiere erano aperte. Il tempo favorevole del Primo maggio ha poi spinto le gite fuoriporta e il turismo last minute non organizzato. Grazie anche ai tantissimi eventi che abbiamo ospitato c’è stata quindi una continuità di presenze per due settimane molto positiva”.
“Ancora non abbiamo dati, ma aprile si chiude con un numero di presenze totale sicuramente superiore a quello dello scorso anno – aggiunge Antonio Carasso di Promozione Albergheria – Per tutto il territorio è stato un inizio di primavera davvero favorevole; quasi la totalità delle attività alberghiere stagionali ha aperto e anche tutta la filiera dell’extraricettivo ha lavorato a pieno ritmo. Se aprile si chiude col sorriso, siamo ottimisti anche per il mese di maggio, grazie ai tantissimi eventi in calendario: si parte con la Reunion Rimini e si prosegue con i tanti appuntamenti sportivi e in fiera, come Music Inside Rimini e Macfrut, che condurranno all’atteso RiminiWellness”.
“Rimini si conferma come meta attrattiva proprio grazie all’ampio ventaglio di esperienze che offre ai turisti e alla sua capacità di non essere un ‘contenitore’ di eventi, ma luogo in cui le proposte immateriali si fondono con l’identità di un territorio da vivere – sottolinea il sindaco Andrea Gnassi – Anche a maggio e giugno, ogni fine settimana Rimini presenterà un’offerta unica di esperienze, in una città che guarda al futuro puntando sulla sua storia, sulla sua identità e sulla sua capacità di essere attrattiva”.
Durante queste due settimane di festività, segnali positivi anche per l’offerta culturale: buon afflusso di visitatori al Museo di Rimini, con il picco di biglietti staccati nella giornata di martedì 23, subito dopo Pasquetta. In tanti inoltre hanno approfittato delle giornate di festa per una visita guidata al Teatro Galli o per scoprire il Museo degli sguardi.
Il mese di maggio inizia tra cinema e motori con la Settima Arte - Cinema e Industria -  un festival di tre giorni da domani a domenica fra mostre, proiezioni, conferenze, masterclass, presentazioni di libri e ospiti illustri nei luoghi più suggestivi di Rimini – e Reunion Rimini, raduno tra più prestigiosi a livello nazionale ed internazionale per tutti gli amanti dei motori per il quale sono attesi 40mila partecipanti. Tra gli appuntamenti sportivi, il Beach Tchoukball Festival dal 10 al 12 maggio l’ormai tradizionale campionato sulla spiaggia di Viserba con 1.300 atleti in spiaggia e il Memorial Bellavista, torneo internazionale di calcio giovanile con 24 formazioni da tutta Italia e dall’estero al via.