Mercoledý 26 Giugno20:52:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Elezioni Santarcangelo, Alice Parma: 'incentivi alle imprese e sviluppo commercio centro storico'

Per il candidato sindaco, il Comune deve sviluppare un protocollo d’intesa per lo sviluppo con le associazioni di categoria

Attualità Santarcangelo di Romagna | 13:12 - 30 Aprile 2019 Alice Parma, ricandidata a sindaco di Santarcangelo Alice Parma, ricandidata a sindaco di Santarcangelo.

Incentivi, cura e decoro degli spazi, sostegno indiretto delle attività attraverso eventi che tengano viva e frequentata la città, iniziative premianti che le sostengano invece direttamente: si articola in quattro direttrici la “ricetta” di Alice Parma in fatto di occupazione e attività economiche. O meglio, per dirla con le parole del programma della coalizione a sostegno del candidato sindaco, in fatto di “Più benessere diffuso”.
Quattro direttrici e tre capisaldi. “Il primo obiettivo della futura amministrazione deve essere un Protocollo d’intesa per lo sviluppo con le associazioni di categoria finalizzato a valorizzare le attività economiche e gli spazi pubblici di Santarcangelo dando continuità alle collaborazioni già esistenti, che negli ultimi mesi hanno portato alla creazione di un apposito Tavolo del lavoro. Tavolo che dovrà diventare luogo di confronto permanente da convocarsi periodicamente per la discussione di progetti e iniziative legati alle finalità dello stesso protocollo d'intesa, cui, sulla scorta di quanto già realizzato dalla Regione Emilia Romagna,  potrà essere associato anche un Patto per il lavoro che preveda un rapporto costante con i sindacati e la concertazione con le parti sociali come strada guida sullo sviluppo di politiche di uguaglianza” spiega Parma.
E di nuovo quattro sono anche le azioni che Parma e la coalizione intendono sviluppare nel prossimo quinquennio.

Incentivi alle imprese Per le giovani imprese e le nuove imprese che si insediano sul territorio, si riqualificano e decidono di produrre in modo green saranno previsti sgravi e incentivi di natura tributaria e normativa. Ma l’intenzione è anche continuare a sostenere i giovani professionisti aprendo nuove postazioni di co-working, utili a socializzare e far crescere nuove professioni e competenze, oltre a quelle già avviate in questo mandato.


Maggiore cura e attenzione alla zona artigianale per il decoro, le infrastrutture, la segnaletica, i collegamenti e i parcheggi, anche attraverso ulteriori collaborazioni tra pubblico e privato.

Commercio cuore economico del centro da continuare a sostenersi attraverso una città viva, attraente e piena di eventi che richiamino migliaia di turisti ogni anno. Il commercio va sostenuto attraverso azioni dirette per incentivare la “messa in rete” delle attività e un tavolo di lavoro permanente tra tutti gli operatori e i proprietari di immobili. Pulizia, decoro, eventi: tutto deve contribuire a confermare Santarcangelo luogo attrattivo già riconosciuto e testimoniato da presenze crescenti di turisti e visitatori. 


Rete delle attività economiche. Va infine messo in campo un sistema di iniziative premianti per i commercianti che investono su Santarcangelo, sgravi sull'Imu per i proprietari che concedono sconti agli affittuari e incentivi per chi sceglie di collaborare alla vita della città partecipando attivamente agli eventi di promozione del centro storico quali ad esempio la gratuità sulle occupazioni di suolo pubblico.