Mercoledý 26 Giugno20:44:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio 1a Cat: Granata espugna Poggio Torriana (2-3) e mantiene il secondo posto

Per l'Athletic Poggio si complica la strada salvezza

Sport Poggio Torriana | 18:11 - 28 Aprile 2019 Una formazione del Granata 2018-19 Una formazione del Granata 2018-19.

ATHLETIC POGGIO: Sebastiani, De Paoli (25st Manfroni), Ceccarini (44pt Cupioli), Valentini (36st Casadei), Pagliarani, Astolfi D., Depaoli, Succi, Della Marchina, Astolfi A. (21st Gacovicaj), Zaghini.
A disp. (Teodorani, Fontana, Bernucci, Pugliese, Baschetti). All. Damato.
GRANATA: Di Muro, Paolucci (18st Asslani), Foschi L. (3st Romagnoli), Giunchi (39st Mastria), Amaducci, Ugone, Limouni (30st Vitali), Foschi A., Fiori (36st Magnani), Boni, Mancini. A disp. (Oreste, Battistini, Silighini, Solinas). All. Vigiano

ARBITRO: Casali di Rimini.
RETI: 14pt Foschi A., 7st Depaoli, 14st Mancini (rig.), 42st Ugone, 45st Zaghini. 
NOTE: ammoniti De Paoli, Valentini, Cupioli, Ugone.

Brutta sconfitta casalinga per l’Athletic che, tra le mura amiche, ha ceduto il passo al fortissimo Granata col punteggio di due a tre.  A fare la differenza gli errori degli arancioneri, che con questo ko si sono complicati la strada verso la salvezza. 


Dopo ventotto secondi di gioco il Granata sfiora il vantaggio. Andrea Foschi vede in area l’inserimento di Mancini che si ritrova a tu per tu con Sebastiani: il portiere bernese si supera e sventa il pericolo. 

Al secondo altra palla gol per gli ospiti sempre con Mancini che scatta sul filo del fuorigioco ma poi si allarga troppo e calcia a fuori. 

Al quarto si affaccia in avanti l’Athletic. Andrea Astolfi viene steso sulla trequarti. La punizione la batte Valentini che scodella nel mezzo e solo l’intervento del portiere Di Muro toglie la pala dalla testa di una torre avversaria. 

Al sesto iniziativa personale di Andrea Foschi che dalla destra si accentra e poi serve Boni che da fuori trova un tiro secco, uscito di poco alla sinistra di Sebastiani. 

Al decimo sventagliata di Valentini che cerca Depaoli in area. La giovane ala riminese stoppa e poi calcia, ma ne esce una conclusione troppo dopo per impensierire Di Muro.  

Un minuto dopo i cesenati si divorano un gol facendo scattare un contropiede in una situazione favorevole contro il solo David Astolfi, che però è prodigioso nello stoppare l’attaccante in area di rigore. 

Dopo tante occasioni create il Granata passa in vantaggio al 14esimo col colpo di testa di Foschi, abile nell’incornare la palla spedendola in fondo al sacco (0-1). 

L’Athletic prova subito a reagire. Al 16esimo Andrea Astolfi serve centralmente Succi che calcia subito verso la porta ma Di Muro respinge senza indugi. 

Al 18esimo clamoroso errore della compagine ospite che getta alle ortiche un gol fatto. Mancini sottrae palla a Ceccarini ed entra in area. Sebastiani ribatte il tiro, la palla finisce nuovamente sui piedi di Mancini che però a porta vuota sbaglia. 

Al 35esimo battono un colpo anche i padroni di casa. Valentini porta avanti palla con insistenza e poi scarica su Zaghini: l’ex punta della Colonnella da fuori area trova un tiro velenoso che esce di poco. 

Al 37esimo Astolfi viene steso da Ugone, che riceve il cartellino giallo. Della Marchina prova la soluzione di  potenza, Di Muro para e non può trattenere ma nessuno si presenta puntuale all’appuntamento col tap-in. 

Si va al riposo col Granata in vantaggio di una rete.

SECONDO TEMPO. Al rientro in campo è tutto un altro Athletic. Al secondo Astolfi subisce fallo e dalla conseguente punizione Di Muro esce col pugno per evitare guai.  

Al quinto pressing alto dei padroni di casa che riconquistano palla. Sugli sviluppi dell’azione Valentini tenta il tiro da fuori che esce di poco. 

Al settimo gli arancioneri pareggiano. Andrea Astolfi entra in area dalla sinistra e calcia. Di Muro respinge ma sulla ribattuta di presenta Federico Depaoli che deposita in rete (1-1). 

Al 12esimo proteste dei padroni di casa. Valentini sottrae palla ad un avversario in posizione molto defilata per poi cercare nel mezzo Zaghini: la sfera sembra schizzare sulla mano di un difensore ma il direttore di gara lascia proseguire. 

Al 14esimo il Granata inserisce nuovamente la freccia del sorpasso. Fiori viene abbattuto in area di rigore e l’arbitro non ha dubbi nell’assegnare il penalty. Dal dischetto si presenta Mancini che spiazza Sebastiani (1-2). 

Al 18esimo punizione per i bernesi, con Valentini a cercare direttamente la porta trovando pronto Di Muro. 

Al 24esimo Zaghini, imbeccato dalle retrovie, scatta sul filo del fuorigioco ma una volta dentro l’area non trova l’acuto vincente. 

Al 29esimo Manfroni conquista un fallo vicino alla bandierina del corner ma dalla conseguente punizione gli uomini di Damato non incidono. 

Al 33esimo fallo di mano fischiato ai danni del Granata. Da ottima posizione Valentini non calcia fortissimo e

Di Muro para in due tempi. 

Al 38esimo ci prova anche Gacovicaj ma il tiro esce alla destra del portiere. 

Al 41esimo Casadei in area addomestica una palla, si gira e calcia ma il tiro è troppo debole. 

Un minuto più tardi l’Athletic subisce un altro gol. Il Granata conquista un corner, capitalizzato al meglio dall’incornata di Ugone (1-3). 

Sembra finita ma al 45esimo gli arancioneri accorciano le distanze. Punizione dal limite e colpo di testa vincente di Zaghini. L’Athletic prova una rimonta che avrebbe del miracoloso creando almeno un paio di occasioni significative sul finale. Ma non c’è più tempo: finisce tre a due per il Granata.