Luned 20 Maggio01:26:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FOTO Successo di pubblico per la riapertura dello storico vivaio Garden

La cooperativa Cieli e Terra Nuova è anche un importante progetto per persone che rischiano di rimanere ai margini della società

Attualità Pietracuta di San Leo | 16:40 - 28 Aprile 2019 Il momento del taglio del nastro Il momento del taglio del nastro.

La cooperativa Cieli e Terra Nuova, nel 25esimo anno della sua storia, ha festeggiato la riapertura dello storico vivaio Garden di Pietracuta, sulla strada Marecchiese, dopo i lavori di spostamento dovuti al nuovo metanodotto. Una lunga attesa ben ripagata, con la cooperativa fortemente intenzionata a rimanere sul territorio dell'Alta Valmarecchia. 

I festeggiamenti, sabato 27 aprile, hanno unito il canonico momento del taglio del nastro e del buffet, curato dai ragazzi della fondazione Valmarecchia, a un momento di riflessione, con il convegno "Le cooperative Sociali in Valmarecchia, oltre 30 anni di condivisione - Volti e storie della presenza delle cooperative sociali nei sette comuni dell'Alta Valmarecchia". All'appuntamento, organizzato al teatro di Pietracuta, hanno presenziato 200 persone, autorità e operatori del territorio. "Mi piace sottolineare la presenza di tanti giovani e tante famiglie", racconta il moderatore dell'incontro Marco Angeloni, che ringrazia tutti gli intervenuti, la fondazione Valmarecchia e la fondazione San Paolo ("Che ha collaborato con noi e che oggi ha presentato il progetto degli orti sociali"). La mission della Cieli e Terra Nuova, cooperativa formata da una quarantina di persone, è quella di dare una risposta all'emarginazione sociale di individui con difficoltà o con disabilità: "Il vivaio Garden non è solo un centro dove si vendono delle piantine o dove si trovano giardinieri, ma è un progetto importante per persone che sarebbero in carico ai servizi sociali e che sarebbero in giro, senza fare niente", sottolinea Marco Angeloni. Nata per volontà di Don Oreste Benzi, proprio per dare un'occupazione a chi rischia di rimanere ai margini della società, la cooperativa presto entrerà in una cooperativa più grande, "La fraternità", che a sua volta fa parte di "Condividere", consorzio promosso dall'associazione Papa Giovanni XXIII: un passo in avanti per sviluppare nuovi progetti. 

FOTO Successo di pubblico per la riapertura dello storico vivaio Garden - Foto 1
FOTO Successo di pubblico per la riapertura dello storico vivaio Garden - Foto 2
FOTO Successo di pubblico per la riapertura dello storico vivaio Garden - Foto 3
FOTO Successo di pubblico per la riapertura dello storico vivaio Garden - Foto 4