Domenica 15 Settembre17:08:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio C, il Rimini al derby di Pesaro (ore 18,30): serve una vittoria per non rimettersi ai risultati altrui

Rientrano Nava e Venturini in difesa e a centrocampo Alimi. Ballottaggio Volpe-Piccioni

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 13:56 - 27 Aprile 2019 Alimi nella gara d'andata tra Rimini e Vis Pesaro Alimi nella gara d'andata tra Rimini e Vis Pesaro.

Il Rimini domenica a Pesaro (stadio Benelli orte 18,30) deve vincere la prima delle due ultime partite per ottenere la salvezza. Quattro punti tra Vis e Renate in casa nell'ultimo turno al Neri potrebbero infatti non bastare alla luce del calendario delle formazioni a quota 38 e 40. A quota 41 il Rimini potrebbe farcela - in caso di arrivo a pari punti - a scapito dell'Albinoleffe con cui ha lo scontro diretto favorevole. A quota 41, invece, in caso di arrivo possibile con la Virtus Verona avrebbe la meglio la squadra di Fresco. Auspicabile che a quota 41 non arrivi il Fano - due vittorie - altrimenti entrerebbe in gioco la classifica avulsa a più squadre in cui la squadra di Petrone sarebbe svantaggiata (potrebbe rientrarci anche il Renate battendo il Feralpi domani e perdendo a Rimini). L'avversario non eccelle quanto a momento di forma: 19 punti all'andata, appena 11 nel ritorno (26 gol fatti, 28 subiti: la difesa è la migliore del girone alla pari di quella del Sud Tirol).

LA FORMAZIONE Rientrano Venturini e Nava in difesa, a metà campo si conta sul rientro di Alimi dalla squalifica al posto di Variola (ma l'ex Atalanta non è al meglio: si valuterà domenica prima della partita: in caso di forfait si giocano la maglia Variola e Badjie che appare in grande condizione), davanti Piccioni in ballottaggio con Volpe col primo favorito. Arlotti e Marchetti sono out in quanto infortunati. Anche Brighi non è al meglio. Al seguito un buon numero di tifosi.

MISTER PETRONE “Dobbiamo avere l’atteggiamento avuto domenica scorsa con la Sambenedettese senza pensare agli altri campi. Dobbiamo dare il massimo, non siamo nelle condizioni di ragionare. Io ho una sola certezza: sei punti. Se vinco due partite sono fuori dai discorsi retrocessione. Quello che conta è l’atteggiamento per centrare la doppia vittoria tra Pesaro e Renate e fare l'impresa”.


IL CALENDARIO

FANO (35): VICENZA, Triestina

RIMINI (37 punti): PESARO, Renate

RENATE (38): Feralpi, RIMINI

V. VERONA (38): Albinoleffe, GUBBIO

ALBINOLEFFE (40): VERONA, Vicenza

TERNANA (40): Ravenna, TERAMO

LEGENDA: in maiuscolo le partite in trasferta

ASCOLTA L'AUDIO