Domenica 21 Luglio05:51:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Moto, CIV: pole di Pirro (SBK) e Bernardi (SS600) nelle prove del Mugello

In Moto3 la qualifica dà ragione a Spinelli. Terzo tempo per il campione in carica Zannoni

Sport Rimini | 23:58 - 26 Aprile 2019 Al centro Kevin  Zannoni campione in carica di Moto3 Al centro Kevin Zannoni campione in carica di Moto3.

L’ELF CIV riparte dal Circuito Internazionale del Mugello in un weekend ricco di eventi tra cui l’FMI Day che celebra il 108° anniversario della Federazione Motociclistica Italiana. 

In Moto 3 la qualifica 1 dà ragione a Nicholas Spinelli (Honda) che torna in auge dopo il difficile primo round di Misano che lo ha visto incassare un pesante zero in gara 1 e un ottavo posto alla domenica. Con il tempo di 1’59.300 il pilota Oscar Performance si aggiudica la pole provvisoria. Continua l’exploit di Alberto Surra (Team Minimoto) che, da esordiente di categoria, con il doppio podio di Misano all’attivo, chiude il turno con il secondo tempo 1’59.446, più veloce anche del campione in carica Kevin Zannoni (RGR TM Factory Team) distaccato di quasi 5 decimi. In classifica Zannoni è al comando con punteggio pieno 50 p. Seguito da Surra 40 p e Taccini 24 p., solo tredicesimo nella prima qualifica.

In SBK continua il dominio di Pirro (Barni Ducati) che si aggiudica anche la pole provvisoria del Mugello con il crono di 1’49.921. Il secondo tempo (1'50.800)è quello della Yamaha di Roberto Tamburini (Cherry Box 24 Guandalini Racing) che nel round 1 di Misano si era aggiudicato un podio strappando la terza posizione a Savadori (Aprilia). L’alfiere della Nuova M2 chiude il primo turno di qualifica con il terzo tempo (1’50.910). Capoclassifica è Michele Pirro con 50 punti, seguito da Samuele Cavalieri con 40, solo 7 in Q1 reduce da una settimana di influenza e da Lorenzo Savadori con 29 p.

Nella 600SS l’unico a scendere sotto l’1’54 è Luca Bernardi con la Yamaha preparata dal GAS Racing Team. Vicecampione in carica, ma della classe SS300, Bernardi si impone nella Q1 con il crono di 1’53.968 dopo l’esordio difficile di Misano. Secondo tempo (1’54.268) per un’altra Yamaha, quella di Kevin Manfredi (Team Rosso e Nero), terzo per Stefano Valtulini che con la Kawasaki del Black Flag Motorsport (1’54.413) chiude la prima fila provvisoria di questo secondo round dell’ELF CIV 2019. Primo in classifica con 50 punti è Lorenzo Gabellini che nelle gare di casa aveva brillato, solo 9° in Q1 al Mugello, seguito dal campione in carica Massimo Roccoli con 36 p. e da Kevin Manfredi fermo a 27 p.

La 300SS è sempre ricca di emozioni. Ad aggiudicarsi la pole provvisoria è stato Emanuele Vocino (Gradara Corse Yamaha) 2’06.776 che si era comportato bene anche a Misano aggiudicandosi un bel podio. Solo 20 millesimi di distacco per la Kawasaki dello spagnolo Marc Luna (CM Racing) 2’06.796 e terzo crono per Thomas Brianti (Prodina Ircos Kawasaki) 2’07.215. Capoclassifica della 300 è Filippo Rovelli con punteggio pieno: 50 p. per lui ma non una buona prova in qualifica 1, solo 22°. Dietro di lui Emanuele Vocino, a 27 punti e Giacomo Mora a 26.