Marted́ 20 Agosto12:42:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Per le vacanze in camper da oggi c'è Goboony, la sharing applicata al turismo

Ci sono diversi veicoli disponibili nell’area di Rimini e la domanda continua a crescere

Attualità Nazionale | 14:21 - 26 Aprile 2019 Goboony camper Volkswagen Goboony camper Volkswagen.

Un viaggio in camper ti regala quella sensazione assoluta di libertà: decidi tu dove andare e, soprattutto, quando farlo. Non sei legato ad orari di treni, check-in in aeroporti o in hotel. La cosa ancora più bella è che puoi anche decidere all’ultimo minuto di cambiare itinerario. Pensa per esempio a quando stai guidando attraverso un paesaggio che ti incanta e che non avevi considerato prima, puoi tranquillamente tirare il freno a mano e decidere di fermarti magari una notte in più. Questa è libertà. Oggi non avere un camper proprio non è affatto un problema. Infatti, con azienda come Goboony, tutti hanno la possibilità di fare un’esperienza del genere. Si tratta di una piattaforma online che propone un modo alternativo al noleggio camper mettendo in contatto diretto i proprietari ed i viaggiatori. Si parla infatti di camper sharing. Goboony offre al tempo

stesso un’assicurazione specifica per questo tipo di condivisione, un sistema di pagamenti sicuro ed un servizio di assistenza in italiano. Ci sono diversi veicoli disponibili nell’area di Rimini e la domanda continua a crescere visto che si tratta anche di una delle mete estive più ricercate. Inoltre, si tratta anche di un’area perfettamente attrezzata per un viaggio del genere, ci sono diversi campeggi ed area di sosta da poter sfruttare per goderti una fantastica vacanza. Utilizzare Goboony è facile e veloce. I proprietari possono creare un annuncio gratuitamente dove inseriscono foto e tutte le informazioni necessarie sul veicolo. Dall’altra parte, i viaggiatori possono sfogliare gli annunci e, dopo essersi registrati gratuitamente, entrare in contatto direttamente con i proprietari. L’idea di questo servizio nasce dall’esperienza personale dei due fondatori olandesi, Mark e Foppe, i quali si sono conosciuti proprio durante una vacanza in camper in Nuova Zelanda. Il loro obiettivo è quello appunto di dare a tutti la possibilità di fare un viaggio del genere e per questo il loro motto è: share the freedom!