Mercoledž 16 Ottobre13:28:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ruba in un appartamento, poi si nasconde tra i cespugli e fa un agguato ai poliziotti: arrestato

Mercoledì alle 21.50 a Rimini la Polizia ha arrestato un 32enne albanese, che ha cercato di guadagnarsi la fuga utilizzando anche una statua

Cronaca Rimini | 12:49 - 25 Aprile 2019 La refurtiva recuperata dalla Polizia di Rimini La refurtiva recuperata dalla Polizia di Rimini.

La Polizia di Rimini ha sventato un furto in un'abitazione di via Valturio, nei pressi del parcheggio Bertuzzi. Un 32enne di origine albanese, assieme a un complice, si è introdotto alle 21.50 di mercoledì all'interno dell'appartamento di un riminese fuori città per le feste, rompendo il vetro di una finestra. Tuttavia i rumori hanno insospettito il cugino del derubato, che vive al piano superiore. La Polizia ha rintracciato il 32enne, che ha cercato di far perdere le proprie tracce nei giardini delle abitazioni di via Marco Polo, nascondendosi tra la vegetazione, dopo aver abbandonato un cacciavite e perso una delle scarpe. Il "predone" non si è arreso, ha colpito un primo poliziotto all'avambraccio destro e alla gamba sinistra con un piede di porco, è uscito dal suo nascondiglio e ha ripreso la fuga, lanciando una statua di cemento cercando di colpire un secondo agente, che però lo ha bloccato dopo una breve collutazione. Per i due poliziotti prognosi di 5 e 4 giorni per le lievi ferite, per l'aggressore l'arresto. Nello zaino che portava con sé nascondeva attrezzi da scasso e il bottino, diversi gioielli d'oro.