Mercoledý 21 Agosto12:18:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Le celebrazioni del 25 Aprile a San Giovanni, il programma

Istituzioni, associazioni, scuole e volontari per ricordare il 74esimo anniversario della Liberazione

Attualità San Giovanni in Marignano | 12:28 - 24 Aprile 2019 Un momento della celebrazione negli anni passati Un momento della celebrazione negli anni passati.

Giovedì mattina il Comune di San Giovanni invita tutta la cittadinanza a presenziare alle celebrazioni per la ricorrenza del 25 Aprile.

Il ritrovo è nel piazzale antistante la biblioteca comunale e, alle ore 11.00, partirà il corteo, accompagnato dal corpo bandistico di San Giovanni, verso piazza Silvagni, dove verrà deposta la corona d’alloro al monumento ai caduti.

A seguire sono previsti il discorso del sindaco Morelli e gli interventi degli alunni della scuola secondaria di I grado, istituto comprensivo di San Giovanni in Marignano, che proporranno, accanto a loro riflessioni, poesie dei grandi autori come Ungaretti, Levi, Quasimodo per contestualizzare l’evento nella sua storicità.  Inframmezzati dagli interventi musicali del corpo bandistico, saranno poi presentati, da un gruppo di volontari marignanesi, poesie, diari e lettere di autori dell’epoca, per raccontare e mettere in luce stati d’animo ed emozioni del periodo della Liberazione, nonché favorire riflessioni sul tema della memoria. La comunità marignanese sarà presente con una rappresentanza di istituzioni, associazionismo, scuola, nonché volontari, che offriranno il proprio personale contributo per valorizzare questa importante ricorrenza.

Nella mattinata di domani, giovedì 25 Aprile, il Comune di San Giovanni invita tutta la cittadinanza a presenziare alle celebrazioni per la ricorrenza del 25 Aprile.

Il ritrovo è nel piazzale antistante la Biblioteca comunale e, alle ore 11.00, partirà il corteo, accompagnato dal Corpo Bandistico di San Giovanni, verso Piazza Silvagni, dove verrà deposta la corona d’alloro al Monumento ai Caduti.

A seguire sono previsti il discorso del Sindaco Morelli e gli interventi degli alunni della Scuola Secondaria di I grado, Istituto Comprensivo di San Giovanni in Marignano, che proporranno, accanto a loro riflessioni, poesie dei grandi autori come Ungaretti, Levi, Quasimodo per contestualizzare l’evento nella sua storicità.  Inframmezzati dagli interventi musicali del Corpo Bandistico, saranno poi presentati, da un gruppo di volontari marignanesi, poesie, diari e lettere di autori dell’epoca, per raccontare e mettere in luce stati d’animo ed emozioni del periodo della Liberazione, nonché favorire riflessioni sul tema della Memoria. La comunità marignanese sarà presente con una rappresentanza di istituzioni, Associazionismo, Scuola, nonché volontari, che offriranno il proprio personale contributo per valorizzare questa importante ricorrenza.

La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.