Venerd́ 06 Dicembre11:24:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Da lunedì 29 aprile il treno regionale veloce si fermerà nuovamente a Misano

In partenza da Bologna parte alle 13.32 ferma a Rimini alle 15.00 e arriva a Misano alle 15.15

Attualità Misano Adriatico | 16:19 - 23 Aprile 2019 Stazione Misano Stazione Misano.

L’Amministrazione Comunale di Misano ha il piacere di informare che a partire da lunedì prossimo, 29 aprile, sarà nuovamente attiva la fermata di Misano del treno veloce regionale 11539. In partenza da Bologna Parte alle 13.32 ferma a Rimini alle 15.00 e arriva a Misano alle 15.15, con destinazione finale ad Ancona alle 16.18.
L’inserimento della fermata nella stazione di Misano è già stata inserita negli orari di Trenitalia.
 
Questa conferma premia l’impegno che l’Amministrazione Comunale si era preso nel dicembre scorso verso la cittadinanza e gli utilizzatori tutti siano essi pendolari (studenti e lavoratori) o turisti alla luce della sospensione univoca decisa dalla Regione Emilia Romagna nei primi giorni del mese di dicembre.
 
Nella lettera di missiva inviata allora all’Assessore Regionale alle infrastrutture e alla programmazione territoriale Raffaele Donini si evidenziava tra le altre motivazioni quanto nuocesse la soppressione sugli studenti in generale e nello specifico su quelli che frequentavano la Fondazione Universitaria San Pellegrino - partecipata dal Comune - che tra Liceo e Università vanta circa 400 iscritti in continua crescita negli ultimi anni, buona parte dei quali provenienti dal bacino pesarese.
 
“Abbiamo condiviso fin da subito con gli altri Comuni coinvolti in questa soppressione di alcune stazioni, una linea Comune al fine di far capire anche in modo energico quanto questa scelta fosse controproducente per il territorio – spiega il Vice Sindaco Fabrizio Piccioni -. Come primo passo qualche mese fa grazie al nostro impegno è stato ripristinata la fermata serale e da martedì prossimo tutto ritornerà come giustamente era prima.
Ci siamo dotati da poco di un Piano Urbano della Mobilità sostenibile pur non essendo obbligati per legge, abbiamo adottato il bike sharing, abbiamo istituito il trasporto pubblico a chiamata e realizzato 20 km di ciclabili. Tutto questo fa parte di una strategia chiara: vogliamo offrire servizi alla città e collegare sempre più Misano ad un sistema virtuoso legato alla mobilità regionale e nazionale. Lo dobbiamo ai misanesi. Questa conferma inoltre diventa strategica anche in ambito turistico offrendo un’alternativa molto valida per raggiungere la nostra meta non solo in occasione dei grandi eventi motociclistici ma anche durante l’intera stagione estiva”.