Sabato 20 Luglio22:44:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Vinicio Capossela guest star per i 400 anni della biblioteca Gambalunga

I festeggiamenti il 23 aprile, in occasione della giornata mondiale del libro

Eventi Rimini | 13:01 - 22 Aprile 2019 Vinicio Capossela Vinicio Capossela.

La città di Rimini è pronta a festeggiare la ricorrenza dei 400 anni dell’istituzione pubblica con Gambalunga 400, festa di compleanno in programma martedì 23 aprile, Giornata mondiale del libro. Sarà una intera giornata di festa con gli interventi di Luciano Canfora che terrà una lezione magistrale sulla Storia politica delle biblioteche (ore 17,15 Teatro Galli) seguito da Alessandro Bergonzoni impegnato con Marino Sinibaldi in una Conversazione dal titolo Leggi per il silenzio. Il raccoglimento del volume, tra consulto e inconsulto (Teatro Galli ore 18,30). 

L’evento al Teatro Galli, condotto dalla giornalista Valeria Cicala, avrà inizio alle ore 16,30 per concludersi intorno alle 19,30. I momenti iniziali e finali saranno scanditi da Voci dalla Biblioteca, due videoregistrazioni dalle Sale antiche della Gambalunga dei brani “The wonderful Widow of Eighteen Springs” di John Cage e “Ohimé ch’io cado, ohimè” di Claudio Monteverdi, eseguite dalla soprano Laura Catrani accompagnata al clavicembalo da Claudio Astronio.  


In serata al Teatro degli Atti (ore 21) Vinicio Capossela sarà il protagonista di un incontro dal titolo Ri-trovatori, uomini e bestie in libri e canzoni. Tutti esauriti i biglietti per l’incontro con Capossela, mentre per gli eventi al Teatro Galli sono ancora disponibili un centinaio di posti che saranno messi a disposizione dalle 15 di domani dalla biglietteria del teatro. 


La Biblioteca Gambalunga rimarrà aperta per l’intera giornata del 23 aprile offrendo ai visitatori che si sono prenotati la possibilità di effettuare visite guidate nelle Sale antiche: le tre Sale seicentesche, tra cui quella che custodiva i libri “proibiti” dallo Stato Pontificio, la Sala settecentesca che custodisce ancora oggi l’edizione del 1758 dell’Encyclopédie di Diderot e D’Alambert, la Sala des Vergers realizzata appositamente nel 1938 per ospitare la biblioteca e le carte di Adolphe Nöel des Vergers, antichista e traduttore che risiedeva a Rimini.