Domenica 15 Dicembre04:13:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sgradita sorpresa di Pasqua, raffica di multe in via Lavatoio: "Segnali contraddittori"

L'ira dei cittadini riminesi: il divieto di sosta - cartello verticale - è presente solo su un lato della strada

Attualità Rimini | 07:04 - 21 Aprile 2019 Via del lavatoio di Rimini Via del lavatoio di Rimini.

Cittadini riminesi, residenti e non in via Lavatoio, hanno trovato nell'uovo di Pasqua una sgradita sorpresa: un verbale con una sanzione per divieto di sosta. Ora sono pronti ad adire le vie legali, dopo il "raid", nella tarda mattinata di venerdì, della Polizia Municipale, che ha sanzionato i proprietari di una ventina di automobili. Colpa di una segnaletica orizzontale in contraddizione con quella verticale: sulla strada è presente la striscia continua che vieterebbe il parcheggio ai bordi della strada, ai sensi dell'art. 40 comma 10 lett. a) del codice della strada. Per ciò che concerne la segnaletica verticale, il divieto di sosta è presente sulla destra della strada (Foto n.1 della gallery), a sinistra è invece circoscritto a un piccolo tratto, come si evince chiaramente dai cartelli, per la presenza di un passo carraio (Foto n.2 della gallery). Il cartello di divieto di sosta, con la freccia a indicare la fine del divieto, è un ulteriore fonte di equivoco per gli automobilisti (sempre foto n.2 della gallery). Del caso se ne sta occupando l'avvocato Nicolas Cicchini:  "La sanzione amministrativa, ai sensi dell'art.3 della legge 689 del 1981, non si può applicare perché manca la consapevolezza del trasgressore e la sua colpa, in presenza di una segnaletica contraddittoria. I verbali sono tutti da annullare. Inoltre è quantomeno necessario sistemare la segnaletica". Un residente in zona sottolinea: "Abito qui da oltre vent'anni e anche prima abbiamo sempre parcheggiato sulla sinistra, essendoci sulla destra una segnaletica verticale che vieta il parcheggio. Lasciamo regolarmente un metro e mezzo tra il muro e la fiancata sinistra dell'automobile, per il passaggio dei pedoni (foto n.3 della gallery). Siamo veramente sorpresi da questo intervento della Polizia Municipale". I cittadini, nel rimarcare la contraddittorietà della segnaletica, pongono l'attenzione anche su un altro dettaglio: "A sinistra, se ci fosse il divieto di sosta, allora perché uno spazio per la sosta dei veicoli utilizzati per il trasporto dei disabili?" (foto n.4 della gallery). C'è grande sconforto, anche perché gli stessi avevano dovuto far fronte ai danni provocati da un raid vandalico: ignoti, qualche settimana fa, avevano rigato tutti i veicoli in sosta.