Marted 21 Maggio13:40:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fa sparire la vasca idromassaggio e il box doccia nella villa pignorata

Un 58enne riminese è a processo a Rimini, con l'accusa di aver sottratto beni sottoposti a pignoramento

Cronaca Rimini | 07:05 - 21 Aprile 2019 Una vasca idromassaggio Una vasca idromassaggio.

E' accusato di aver fatto sparire i sanitari dalla sua ex villa, acquistata all'asta da due coniugi. Un 58enne ex imprenditore riminese, difeso dall'avvocato Valentina Baroni, è a processo a Rimini, con l'accusa di aver sottratto beni sottoposti a pignoramento: nella fattispecie un lavandino, una vasca idromassaggio e il box doccia. L'uomo, sul cui capo pendevano diversi debiti, subì il pignoramento immobiliare della sua villa di San Giovanni in Marignano. L'asta si concluse con il passaggio di proprietà a due coniugi riminesi. Al termine della procedura di sfratto, nell'ottobre 2015, il custode giudiziario, un commercialista riminese, si accorse che nel bagno erano spariti alcuni sanitari di pregio. C'erano anche i segni del tentativo di smurare il water. Dopo la denuncia del custode giudiziario, i Carabinieri effettuarono due perquisizioni a carico dell'imputato, senza rivenire nulla; ma questo non è stato sufficiente al 58enne per evitare il processo. In Tribunale hanno preso la parola proprio i Militari, il commercialista e anche la donna aggiudicataria della casa. La fase istruttoria si è conclusa la scorsa settimana, il processo è stato aggiornato in autunno.