Domenica 21 Luglio11:38:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cattolica si apre ai giovani, con due giorni dedicati alla musica e il ritorno di Ralf in Bikini

Con 'Musica libera' il 24 e il 25 aprile scorre il ritmo per le strade della Regina

Eventi Cattolica | 14:44 - 18 Aprile 2019 Conferenza stampa di presentazione di 'musica libera' di Cattolica Conferenza stampa di presentazione di 'musica libera' di Cattolica.

“L’adesione di oltre trenta attività sta a significare che la città ha compreso il senso di questo evento, ovvero quello di aprire la Regina ai nostri ospiti, ai giovani, che passano respirare a Cattolica la voglia di vivere e divertirsi grazie ad una manifestazione di questo genere. A chi sarà presente offriremo la cosa più bella che abbiamo in Romagna, il sorriso ed una sana ed allegra energia. Liberandoci da tutti i nostri vincoli, non a caso la scelta del 25 Aprile, attraverso la musica”. Con queste parole il Sindaco Mariano Gennari ha aperto la conferenza stampa di presentazione del festival “Musica Libera”, appuntamento che si svolgerà i prossimi 24 e 25 Aprile nella Regina. L’Assessore Nicoletta Olivieri ha rimarcato la propria felicità nel “dare in musica il benvenuto alla bella stagione. Inoltre voglio sottolineare il ruolo importante della grande partecipazione. Mi ha riempito di gioia vedere anche la partecipazione di attività più decentrate. L’obiettivo è fare le cose bene ed insieme, da soli non si va lontano”. Infine per sottolineare quanto senta questo evento, l’Assessore ha citato Victor Hugo: “Ciò che non si può dire e ciò che non si può tacere, la musica lo esprime”.

Il festival “Musica Libera” è realizzato in collaborazione tra gli organizzatori di Ralf in Bikini, commercianti e Amministrazione Comunale. Il 24 a partire dalle 17,00 la musica animerà strade e locali della Regina. Oltre 30 i locali che proporranno performances live o dj set, grazie alle quali Cattolica si trasformerà in un grande “parco della musica”. Il dettaglio della giornata è stato illustrato dal Dj Duba in qualità di direttore artistico dell'appuntamento. “Avremo eventi molto eterogenei con un incremento importante rispetto all'anno scorso, questo significa che abbiamo fatto bene. Ma non ci fermiamo e già stiamo ragionando sull’edizione 2020 che cadrà in un weekend e quindi con la nostra intenzione di estendere ulteriormente l’evento su tre giorni”.

Il 25 aprile, invece, sarà il giorno dell'evento Ralf in Bikini, una no-stop musicale di 12 ore che farà ballare migliaia di persone da mezzogiorno a mezzanotte. “Si annunciano sorprese con uno staff che è al lavoro per preparare qualcosa di unico e memorabile e per prepararci al prossimo anno vista la ricorrenza del decennale di Ralf in Bikini” ha aggiunto Mauro Bianchi tra gli organizzatori di “Musica Libera”. Proprio quest'ultimo ha lanciato il proprio invito a “godersi per due giorni Cattolica con i suoi ritmi e sonorità. Sarà una manifestazione unica nel suo genere alla quale è impossibile mancare”.

Sempre nella giornata del 25 aprile il centro cittadino ospiterà “Bacco, tabacco e Venere”, un contest di body painting che colorerà le vetrine dei negozianti aderenti. Ad illustrare l’appuntamento sono intervenute Eleonora Rollo e l’artista Emma Camputaro. Quest’ultima ha dato dimostrazione di cosa attende il pubblico dipingendo dal vivo sul modello Roberto Paglialonga presente in Sala per far ammirare la tecnica della pittura sul corpo. Annunciati campioni nazionali ed internazionali per la giuria del contest, tra cui Alex Hansen, Giusy Campolongo Giusy, Lucia Postacchini. L’appuntamento sarà immortalato da vari fotografi tra cui Giovanni Perfetti, curatore della locandina dell’evento, Mauro Rotili e Claudio Nannetti.

La volontà degli organizzatori della due giorni è stata quella di ampliare l'offerta musicale che da nove anni contraddistingue la manifestazione “Ralf in bikini” capace di attrarre migliaia di persone durante il giorno della Liberazione. Appuntamento, dunque, il 24 e 25 aprile a Cattolica per due giornate imperdibili che coinvolgeranno attraverso la musica tutto il territorio, cittadini e turisti che soggiornano in città, trasformando la Ragina in un grande Parco della “Musica Libera”.