Martedž 21 Maggio13:53:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, ancora pochi giorni per ricorrere alla pace fiscale

Tanti si sono rivolti a Legaconsumatori Rimini per verificare la possibilità di ricorrere a una delle due soluzioni

Attualità Rimini | 11:42 - 18 Aprile 2019 Pochi giorni per ricorrere alla Pace Fiscale Pochi giorni per ricorrere alla Pace Fiscale.

Conto alla rovescia per gli indebitati con Equitalia, che avranno tempo sino al 30 aprile per aderire alle due misure di pace fiscale: la rottamazione-ter e il saldo e stralcio delle cartelle esattoriali, che consentono di sanare cartelle esattoriali affidate all’agente della riscossione fra il 2000 e il 2017.

Lega Consumatori di Rimini invita tutti coloro che hanno cartelle esattoriali relative a quel periodo, a verificare la possibilità di ricorrere a una delle due soluzioni, al fine di falcidiare i debiti.

Numerose sono le persone che si stanno rivolgendo agli sportelli delle associazioni dei consumatori, per verificare i presupposti della normativa e le condizioni soggettive. Pare infatti che ad oggi siano state presentate oltre 700 mila domande in tutta Italia, di cui la maggior parte afferente la rottamazione-ter.

Con la rottamazione-ter si pagherebbe per intero la somma dovuta, senza applicare interessi e sanzioni, mentre il saldo e stralcio, riservato ai contribuenti in grave difficoltà economica (Isee sotto i 20mila euro), prevede uno sconto anche sull’imposta dovuta, con aliquota che varia a seconda dell’indicatore della situazione economica equivalente: 16% fino a 8mila500 euro, 20% da 8mila500 a 12mila 500 euro, 35% da 12mila 500 a 20mila euro e solo per alcune imposizioni.

Lega Consumatori Rimini rimarrà aperta sino al 29 aprile per fornire consulenza e assistenza ai cittadini, che potranno contattare la segreteria allo 0541/784193 oppure scrivendo a info@legaconsumatoririmini.it