Giovedý 24 Ottobre07:39:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, dispersione scolastica, a Rimini presentato il piano AttivaMente

Al centro Zavatta inaugurato l’Info-point per l’orientamento

Attualità Rimini | 09:08 - 13 Aprile 2019 Taglio del nasto al nuovo sportello orientamento Attivamente Taglio del nasto al nuovo sportello orientamento Attivamente.

Un nuovo Info-point per l’orientamento è stato inaugurato venerdì mattina al centro En.A.I.P. S. Zavatta,  che ha sede nello stesso centro En.A.I.P., alla cerimonia è seguita la presentazione del Piano territoriale di azioni per l’orientamento Scegliere AttivaMente,  che ha lo scopo di ridurre la dispersione scolastica, aiutare i ragazzi a completare con successo il loro percorso di studio/formazione e indirizzarli verso le professioni del futuro.

 

Sono intervenuti il Presidente della Provincia di Rimini, Riziero Santi, e il Dirigente scolastico dell’Ufficio scolastico di Rimini (UST), Giuseppe Pedrielli.

 

“Scegliere AttivaMente” nasce su impulso della Regione Emilia-Romagna, con una programmazione triennale: per l’a.s. 2018/19 le risorse stanziate a favore del territorio riminese sono 344.798,00.

 

La programmazione, sotto la regia della Provincia di Rimini, ha visto il coinvolgimento di UST, Scuole, Camera di Commercio, Enti Locali, Organizzazioni sindacali e di categoria e della Consigliera di Parità. “Scegliere AttivaMente” viene realizzato con la collaborazione di 10 Enti di formazione (con capofila En.A.I.P.) e coinvolge altri attori del territorio – come ARTER, Università, Tecnopolo, Fab Lab Romagna.

 

“Scegliere AttivaMente” oltre all’info-point prevede un sito web dedicato – www.scegliereattivamente.it


Ma non solo, il piano contempla anche: attività di orientamento individuale ed in piccolo gruppo, accompagnamento alla scelta, motivazione e ri-motivazione allo studio, laboratori esperienziali per ragazzi dai 12 ai 19 anni,     attività seminariali rivolte a studenti, genitori e docenti, hackaton, teatro esperienziale - didattiche innovative per l’orientamento,  eventi sul tema dell’adolescenza aperti al pubblico, azioni per la parità genere, superamento di stereotipi e pregiudizi al fine di avvicinare le ragazze allo studio delle materie STEAM (Science Technology Engineering Arts Mathematics), campus digitali,      rilancio del Portale “Avviso ai naviganti – Guida alla scelta dopo la scuola media” e della pubblicazione statistica provinciale “La Scuola riminese”.

 

Dopo l’evento inaugurale di questo pomeriggio con lo spettacolo di Roberto Mercadini, estratto dal monologo teatrale "Se fossi la tua ombra mi allungherei a mezzogiorno" al Museo della Città di Rimini, seguiranno appuntamenti sul tema delle dipendenze e sul particolare fenomeno degli hikikomori  o “ritirati sociali” (rilevati dall’USR 32 casi nella Provincia di Rimini).

Per essere costantemente informati sulle iniziative sono attivi, oltre al sito web, pagine sui principali social.