Marted 23 Aprile20:44:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A processo pilota finlandese: si scontrò con il rivale al Misano World Circuit

"Lesioni colpose", un 49enne toscano si ferì nell'incidente durante il trofeo "Seat Ibiza Cupra Cup"

Cronaca Misano Adriatico | 13:29 - 12 Aprile 2019 Trofeo Seat Ibiza Cupra Cup Trofeo Seat Ibiza Cupra Cup.

Il 22 settembre del 2013 un pilota 49enne di origine toscana rimase ferito, dopo essere stato coinvolto in un incidente al Misano World Circuit, durante il trofeo "Seat Ibiza Cupra Cup". Il responsabile di quell'incidente, il noto pilota finlandese Pellinen Aku, 25 anni, è a processo a Rimini con l'accusa di lesioni colpose (art. 590 cp). 

La dinamica dell'incidente fu la seguente: nel tentativo di superare il 49enne, Aku finì fuori strada, colpì con il fondo della sua auto un cordolo e nel rientrare in pista si scontrò con la vettura del rivale, che urtò il guardrail per poi ribaltarsi più di una volta, provocando il ferimento, fortunatamente non grave, del suo conducente. 

Il processo verte così su due diverse interpretazioni. Secondo la difesa l'incidente fu provocato da una regolare manovra d'emergenza durante la gara, per evitare l'impatto con la vettura del pilota ferito, costituitosi parte civile e rappresentato dall'avvocato Nicola Giovanardi. Un impatto che si verificò comunque dopo la carambola sul cordolo, ma per la difesa si trattò di un incidente di gara. Per l'accusa potrebbe esserci invece una condotta imprudente, negligente e priva di perizia, come sostenuto dalla stessa parte civile, che ha puntato il dito sulla manovra scorretta al fine di compiere un sorpasso in maniera antisportiva. In sostanza, argomenta la parte civile, Aku nella trance agonistica ha cercato di farsi strada e al rientro in pista avrebbe dovuto assumere una condotta più prudente.  Quando il pilota finlandese rientrò in pista, poteva evitare l'impatto fatale? Il filmato dell'incidente sarà visionato nella prossima udienza, a fine giugno.