Gioved 25 Aprile09:00:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rinasce il castello di Santarcangelo, restituito alla città dopo decenni

Il restauro è stato fortemente voluto dalla proprietaria Marina Colonna

Attualità Santarcangelo di Romagna | 08:25 - 14 Aprile 2019 Il castello di Santarcangelo Il castello di Santarcangelo.

Il castello di Santarcangelo, conosciuto anche come Rocca Malatestiana, riapre al pubblico, dopo la complessa opera di restauro voluta fortemente dalla proprietaria Marina Colonna dei Principi di Paliano, discendente di una storica casata patrizia romana, fondatrice con il marito Paolo Amalfitano dell'associazione Sigismondo Malatesta. Marina Colonna dal 2012 è presidente dell'associazione dimore storiche italiane sezione Campania, vice presidente della stessa associazione a livello nazionale e dal 2014 responsabile della fondazione culturale Ezio De Felice a Napoli, centro di studi e ricerche di museografia, restauro e tutela del paesaggio. Una donna dallo spiccato interesse per la storia, per le opere d'arte e i monumenti che nel 1992 decise, ereditato il castello dalla madre, di ridargli una nuova vita: "C'è un legame con la Romagna per ragioni di discendenza, la signora Marina infatti discende, da parte di madre, dalla famiglia Rasponi di Ravenna, ma soprattutto c'è una sua forte volontà di valorizzare le dimore storiche, che rischiano di andare perdute o di rimanere in totale disfacimento. Pensate alle ville venete del Palladio, in vendita, non si sa neppure se ci sia un compratore disposto ad acquistarle e a restaurarle", spiegano dall'entourage della signora Colonna. Marina ha investito ingenti somme con la volontà anche di restituire la Rocca Malatestiana a cittadini e turisti, affinché possano viverla e apprezzare la storia, la bellezza di questi luoghi. Quel momento è arrivato, il castello è pronto per accogliere i visitatori: "A differenza degli altri castelli della zona, che sono tutti spogli, la Rocca Malatestiana è arredata con mobili di pregio e particolari, sia quelli derivanti, da un antico convento e altri mobili scelti appositamente", spiegano dall'entourage della signora Colonna. La Rocca Malatestiana sarà così visitabile, ma sarà possibile anche soggiornare all'interno di due suite appositamente allestite. Inoltre a fine aprile partiranno dei corsi di galateo, di decorazione artistica e di cucina, perché in Romagna anche la cucina ha il suo ruolo e le sue tradizioni da celebrare. 

Rinasce il castello di Santarcangelo, restituito alla città dopo decenni - Foto 1
Rinasce il castello di Santarcangelo, restituito alla città dopo decenni - Foto 2
Rinasce il castello di Santarcangelo, restituito alla città dopo decenni - Foto 3
Rinasce il castello di Santarcangelo, restituito alla città dopo decenni - Foto 4
Rinasce il castello di Santarcangelo, restituito alla città dopo decenni - Foto 5