Sabato 20 Luglio18:29:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coppia gay si separa, 41enne picchia l'ex: applicato divieto di avvicinamento

Un 58enne riminese, è comparso davanti al gip per l'interrogatorio di garanzia

Cronaca Rimini | 18:27 - 11 Aprile 2019 Aula udienze tribunale di Rimini Aula udienze tribunale di Rimini.

E' libero, ma nei suoi confronti è stato disposto obbligo di dimora nel comune di Rimini e un divieto di avvicinamento verso l'ex compagno: il 41enne cubano, fermato dai Carabinieri dopo aver picchiato l'ex fidanzato, un 58enne riminese, è comparso davanti al gip Benedetta Vitolo nella mattinata di giovedì, per l'interrogatorio di garanzia, ma si è avvalso della facoltà di non rispondere. L'arresto è stato convalidato e il 41enne, difeso dall'avvocato Andrea Cappelli, è tornato in libertà, in attesa del processo. Spinto da grande gelosia nei confronti del riminese, che aveva deciso di mettere fine a una relazione durata per quasi cinque anni, e in stato di alterazione per l'alcol ingerito, ha sfogato la sua rabbia picchiandolo e provocandogli tumefazioni al volto e la rottura di due costole. Il riminese si era recato alla stanza di residence nella quale era alloggiato il cubano, un'occasione di confronto, comprensiva di una cena, per riaffermare a chiare lettere il suo diniego a riallacciare quella relazione sentimentale interrotta. E' stato costretto invece a rimanere all'interno di quell'appartamento, subendo anche le percosse, prima di riuscire a chiedere aiuto.