Mercoled 24 Aprile09:31:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Svelato il progetto del nuovo 'Parco del motore' nella zona del Misano World Circuit

L'amministrazione comunale: 'diventerà la più importante e completa struttura del motorsport'

Attualità Misano Adriatico | 18:27 - 10 Aprile 2019 Rendering del parco del motore di Misano Adriatico Rendering del parco del motore di Misano Adriatico.

Mercoledì sera il Consiglio Comunale di Misano ha proceduto all’adozione del comparto “Parco del motore” di Santa Monica che darà la possibilità al Misano World Circuit “Marco Simoncelli” di Misano Adriatico di sviluppare le proprie attività tese alla destagionalizzazione e all’ implementazione di attività collaterali al motorsport.

"Tali attività daranno la possibilità al circuito di poter diventare un punto di eccellenza della Terra dei Motori dell’Emilia-Romagna. - spiega l'amministrazione comunale - Si tratta di un percorso iniziato quasi 20 anni fa con un accordo Regione-Comune-Autodromo che ha portato dapprima alla realizzazione della via Kato, all’ allungamento e poi all’inversione del senso di marcia della pista quindi alla conquista del Campionato del  Mondo di MotoGP. Congiuntamente alle delibere assunte dal Consiglio Comunale nella scorsa seduta si completa un ciclo autorizzativo che consentirà al MWC di diventare la più importante e completa struttura del motorsport nel mondo".


L’area interessata è ubicata in prossimità del Misano World Circuit “Marco Simoncelli”, nella frazione di Santa Monica, vicino allo stadio. Ha una superficie di circa 64.00 mq, ma la possibile edificazione è limitata ad una porzione di terreno che riguarda solo 13.000 mq. Per la parte restante: 23.000 mq sono funzioni riguardanti zone a servizio dell’Autodromo (area tribune temporanee o permanenti e installazioni sportive ), mentre sono a destinazione di uso pubblico per strade, parcheggi. piste ciclopedonale, verde e dotazioni pubbliche  oltre 24.000 mq. L’edificazione sarà di circa 8 mila mq e prevede solo funzioni terziarie, quali pubblici esercizi, negozi, spazi per mostre, esposizioni e aree museali. attività di merchandising, attività di ristorazione.

Grande rilievo è stato dato all’utilizzazione di tutti gli spazi comuni, specie quelli prossimi alla frazione affinchè l’area, sia il più possibile vissuta come una zona per l’attività di svago e per il benessere, accessibile a tutti, anche in considerazione della interazione con il vicino stadio per il calcio e l atletica e le strutture sportive. E’ prevista la realizzazione di una nuova strada pubblica che attraversa il comparto, creando un nuovo accesso su Via Ca’ Raffaelli che permette il collegamento con la zona di accesso atleti dello stadio; inoltre nuovi percorsi ciclopedonali si sviluppano in modo da ricoprire l’intera area costeggiandola e attraversandola, collegandosi con l’esistente pista ciclabile di Via del Carro.

Per partire con i lavori, il Gruppo Financo dovrà ora attendere il vaglio della Provincia e quindi completare la procedura con la richiesta di approvazione del  progetto attuativo.