Sabato 20 Luglio19:14:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Presentata al Vinitaly la Cronometro del Giro d’Italia "Wine Stage Riccione - San Marino"

Per la sesta volta Riccione sarà sede di partenza al Giro. L’ultima tappa risale a 30 anni fa

Attualità Riccione | 15:50 - 10 Aprile 2019 Presentazione della Cronometro Wine Stage Riccione - San Marino Presentazione della Cronometro Wine Stage Riccione - San Marino.

Grande successo di pubblico martedi 9 aprile alla serata di presentazione della Cronometro Wine Stage Riccione - San Marino.  In occasione del Vinitaly di Verona, i calici di Sangiovese hanno raccontato il territorio, con il Sindaco di Riccione Renata Tosi, l’Assessore allo sport, turismo e cultura Stefano Caldari, il Segretario di Stato della Repubblica di San Marino Augusto Michelotti, il Direttore del Giro d' Italia Mauro Vegni e il Vice Direttore della Gazzetta dello Sport Pier Bergonzi.
 
Con il suo intervento il sindaco Renata Tosi ha posto l'accento su uno degli aspetti più caratterizzanti del Giro d’Italia e una delle sue tappe regine, la Cronometro individuale del 19 maggio 2019 - Wine Stage dedicata al Sangiovese alla presenza della Maglia, la cui grafica e colorazione, vogliono essere un omaggio al vitigno largamente diffuso in Italia.
 
“Il connubio del vino con il grande ciclismo del Wine Stage - ha commentato Tosi - finalmente certificherà la qualità della proposta ciclo-turistica della Perla Verde e mostrerà al mondo intero che Riccione, nonostante sia nota per il mare, è nello stesso tempo collocata ai piedi di colline meravigliose coltivate a Sangiovese e impreziosite da borghi storici di grande bellezza. Per Riccione, città dove sulla scia emotiva di Marco Pantani sono nati i primi Bike Hotels, l'incontro con i wine lovers a Verona ė stato una eccezionale occasione per presentare anche ad un pubblico dedicato la super tappa che attende la città il prossimo maggio".
Per la sesta volta Riccione sarà sede di partenza al Giro. L’ultima tappa risale a 30 anni fa, la cronometro Pesaro-Riccione del 1989. San Marino sarà sede d’arrivo di tappa per la 13^ volta, la prima dopo 21 anni (1998), quando vinse Andrea Noè. Grazie all’edizione 102 del Giro d’Italia, nel 2019 Riccione e San Marino saranno e sono protagonisti.  
 
 “Il Giro d’Italia è uno straordinario strumento di promozione turistica e un potente mezzo di comunicazione e di valorizzazione delle eccellenze del territorio”, afferma Augusto Michelotti, Segretario di Stato per il Territorio, Ambiente e Turismo della Repubblica di San Marino. ”Non è un caso che proprio quest’anno la cronoscalata arrivi a San Marino, questo infatti è un importante traguardo per la promozione del settore bike in cui la Repubblica di San Marino si colloca come meta ideale per la scoperta della Romagna e del Montefeltro. La nona tappa del Giro d’Italia sarà la sangiovese Wine Stage e una delle eccellenze della nostra piccola repubblica è proprio il vino, imbottigliato da un’unica cantina, il Consorzio Vini Tipici, che utilizza solo uve sammarinesi e ha appena presentato un nuovo vino, “Intruso”, a base di Sangiovese, completamente biologico.” 
Del resto per i pedalatori locali e vacanzieri, più che un’antica Repubblica, San Marino è “un classico” . Non è una montagna alta come il Carpegna. Ma è la montagna più vicina al mare. Il monte Titano è un rilievo montuoso dell'Appennino tosco-romagnolo che si eleva sino 750 m sul livello del mare. Questo significa che, altra importante virtù, a San Marino ci si arriva con tutti i tipi di salita desiderabili, mai uguali. La bici da crono, in questa Sangiovese Wine Stage di 34,7 km, potrebbe non essere sempre quella giusta. Il dislivello non sarebbe eccessivo, se non si concentrasse in 2 km con curve in perfida contropendenza, seguiti, dopo un tratto piano, da altri 3 km di salita un po’ meno appenninica che portano al Castello di Montegiardino.
 
Per Mauro Vegni, Direttore Giro d'Italia " La carovana del Giro non è solo sport agonistico di primo livello ma anche l'opportunità di conoscere il territorio italiano. Il Giro ė un' eccellenza italiana non solo dello sport, perché è anche cultura ed enogastronomia.
In questo senso da qualche anno abbiamo voluto dedicare una tappa ad un prodotto leader nel mondo, come il vino. Abbiamo istituito la Wine Stage in territori importanti, dal Chianti classico al Sagrantino di Montefalco, quest'anno sarà dedicata al Sangiovese di Romagna. "
 
Lo scenario che da Riccione raggiunge le rocche è un affresco decorato da filari di viti e distese di ulivi che si contendono il territorio. Siamo nella patria del Sangiovese. Le aziende vinicole si sono conquistate con lavoro e impegno un posto di primo ordine nello scenario internazionale.

L'obiettivo ė che la cronometro Riccione – San Marino, rimanga nella storia, come tutto ciò che il Giro tocca e colora di Rosa, in questo caso con pennellate di splendido color Sangiovese.