Giovedý 27 Giugno11:33:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cattolica celebra la Giornata del Mare giovedì 11 aprile

Incontro tra scolari e Capitaneria di Porto, inaugurazione della mostra realizzata proprio dai ragazzi

Attualità Cattolica | 11:49 - 08 Aprile 2019 La spiaggia di Cattolica La spiaggia di Cattolica.

Il prossimo 11 aprile, in occasione della Giornata del mare 2019, le scolaresche di Cattolica incontreranno la Capitaneria di Porto nella sala del Consiglio comunale alle 9,30. A seguire, i bambini presenteranno alcuni lavori sul tema, inaugurando alle 11,00 la mostra presso la galleria Santa Croce di Cattolica, allestita con il contributo dell’assessorato alle politiche educative e al Laboratorio di Immagine del Comune di Cattolica. La mostra sarà visitabile dall’11 al 14 e dal 19 al 22 aprile dalle 17,00 alle 20,00. L’intero percorso è il risultato della sinergia di forze sul territorio, tesa alla difesa e alla valorizzazione della propria ricchezza: il mare.

La Repubblica italiana riconosce il giorno 11 aprile di ogni anno quale “Giornata del mare” presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, al fine di sviluppare la cultura del mare inteso come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico. La giornata ha lo scopo di sensibilizzare i giovani attraverso attività e momenti di confronto organizzati in collaborazione con il Comando generale della Guardia Costiera al fine di sviluppare il concetto di “cittadinanza del mare” e rendere gli studenti cittadini “attivi”. I docenti delle classi quarte della scuola Primaria di Carpignola e Repubblica hanno raccolto questa sfida e hanno inserito, nel loro percorso educativo-didattico annuale, il tema del mare che le classi hanno sviluppato a 360° analizzando i diversi aspetti: da quello geografico a quello storico-culturale-sociale, da quello scientifico a quello artistico, soffermandosi in particolar modo sull’aspetto ecologico ambientale.

Le classi hanno aderito alle proposte progettuali di ML-REPAIR “Riduzione e Prevenzione, un approccio integrato alla gestione dei rifiuti marini nel mare Adriatico” (Programma Interreg Italia-Croazia co-finanziato dall’Unione Europea tramite il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) e “Impariamo con i pescatori: percorsi didattici per conoscere i luoghi e le risorse del nostro mare, delle valli e delle lagune”, progetto inserito nel piano di azione del FLAG – Costa dell’Emilia-Romagna, sotto l’obiettivo 4.A “Informazione e formazione: diffondere la conoscenza sulle opportunità offerte dal mondo della pesca e dai mestieri del mare”.

Entrambi i progetti, condotti dalla Soc. Coop. M.A.R.E di Cattolica hanno coinvolto gli alunni in esperienze concrete e con un lavoro di analisi e riflessione ha maturato in loro la consapevolezza dell’importanza del mare e del diventare tutori per la conservazione di tale patrimonio.

Le attività educativo-didattiche sono state integrate con gli interventi delle Guardie Ecologiche Volontarie, grazie alle quali è stato possibile conoscere le tradizioni antropologiche del mondo nautico e in particolare delle vele conclusasi con la costruzione della vela di classe e con i laboratori di cucina offerti dalla ditta GEMOS, attraverso cui i bambini hanno testato in modo ludico la filiera corta dal pescato al piatto.