Gioved 23 Maggio16:15:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Volley C femminile, Banca di San Marino coi cerotti ko nel derby con Bellaria: 1-3

Una sconfitta pesante che può essere decisiva in chiave salvezza. Ora due trasferte

Sport Repubblica San Marino | 09:08 - 07 Aprile 2019 La Banca di San Marino ha perso il derby con Bellaria La Banca di San Marino ha perso il derby con Bellaria.

Una sconfitta pesante che può essere decisiva in chiave salvezza. Ora le titane devono provare a raccogliere set e, meglio ancora, punti nelle due prossime trasferte, prima della partita contro l’altra pericolante San Martino in Strada che chiude la stagione. Nel match, nel quale si vedono tanti errori da una parte e dall’altra, Bellaria però difende e mura sempre con efficacia e San Marino fatica tanto a mettere a terra la palla mentre la squadra ospite si dimostra più potente e forte anche in questo fondamentale d’attacco.

CRONACA. La Banca di San Marino si presenta sul parquet in una formazione inedita. Fuori la capitana Chiara Parenti per infortunio e seduta in panchina la palleggiatrice Piscaglia per un’infiammazione ai tendini di una mano, coach Sarti affida la regia a Giovanardi mentre di mano giocano Magalotti e, per l’occasione, Elisa Parenti. L’opposto è Fiorucci e i centrali Vanucci (anche lei in precarie condizioni) e Sara Pasolini. I liberi Ridolfi e Alice Pasolini si alternano in ricezione e difesa. L’inizio è tutto del Bellaria che vince tutti gli scambi iniziali (0/5). Si procede a strappi con le titane che si fanno sotto (6/7) ma subiscono subito un nuovo break (6/11). Sul 9/15 arriva il primo time-out della partita e lo chiama la panchina delle sammarinesi. I consigli di Sarti sortiscono effetti positivi (12/15) ma sul 14/20 l’allenatore è costretto a un nuovo time-out: le bancarie sono in difficoltà contro la difesa ospite. Si chiude sul 17/25 senza particolari brividi per le bellariesi. Il secondo parziale viaggia sul filo della parità fino al 13/13 quando è Bellaria a operare il primo break (13/18) che risulterà decisivo. Da quel momento le titane metteranno insieme solo altri sei punti per chiudere sul 19/25. Nel terzo set le sammarinesi recuperano dal 3/7 al 7 pari e sembrano entrare di più nel match. Si portano avanti (12/10), subiscono il ritorno delle avversarie (12/14) ma restano in partita e se la giocano fino alla fine portandosi a casa il set per 25/22 con i due punti finali su attacco e muro di Sara Pasolini, capitano di giornata. Quarta ripresa di gioco che vede le ospiti avvantaggiarsi progressivamente (5/10 e time out per casa). Le bancarie non riescono più a rientrare e il Bellaria si limita a gestire fino alla fine portando a casa set e partita (15/25).

BANCA DI SAN MARINO. Fiorucci 9, Sara Pasolini 5, Magalotti 10, Elisa Parenti 12, Giovanardi 4, Vanucci 3, Ridolfi (L1), Alice Pasolini (L2), Piscaglia, Canuti. N.E.: Tura, Para, Podeschi. All. Stefano Sarti.

CLASSIFICA. Fenix Faenza 51, La Greppia Cervia 43, Teodora Ravenna 43, Retina Cattolica 40, Massavolley 40, Claus Forlì 39, Castenaso 39, Maccagni Molinella 29, Gut Chemical Bellaria 25, Pontevecchio Bologna 23, Flamigni San Martino 20, Banca di San Marino 17, Rubicone In Volley 5.

PROSSIMO TURNO (24^ giornata). Sabato 13 aprile alle 17.30 a Pisignano: La Greppia Cervia - Banca di San Marino.