Venerd́ 19 Aprile09:29:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, addio al grande evento hip hop che portava un indotto di 800.000 euro all'anno

E' polemica tra amministrazione comunale, Patto Civico e Consorzio Costa Hotel

Attualità Riccione | 07:14 - 07 Aprile 2019 Un momento degli spettacoli di hip hop nella rassegna riccionese (foto Little Shao) Un momento degli spettacoli di hip hop nella rassegna riccionese (foto Little Shao).

Dopo dieci anni, Riccione rischia di perdere l'Mc Hip Hop Contest, la rassegna internazionale dedicata allo street Dance in programma a gennaio al Palacongressi della Perla Verde, a causa della volontà dell'amministrazione comunale di ridurre in modo drastico il finanziamento dell'appendice estiva, "Riccione Estate Danza", l'altro evento di Cruisin', azienda leader del settore organizzazione di eventi legati dalla danza e al fitness. Le cifre investite dal Comune di Riccione: per la manifestazione invernale 19.000 euro, per quella estiva 12.000. Questa seconda somma è stata ridotta a 3000 euro, un finanziamento che coprirebbe una parte esigua dei 25.000 euro di preventivo. L'alternativa è il cambio di location: dal Palacongressi al Playhall. Tuttavia questa alternativa è impraticabile, per gli organizzatori. Ennio Tricomi della Crusin' ha commentato amaramente, evdenziando una mancata unità di intenti. La decisione dell'amministrazione comunale non è piaciuta a Patto Civico, che ha evidenziato: "Per la Fogheraccia sono stati spesi 15.000 euro con zero ritorno per la città", mentre in dieci anni di Mc Hip Hop Contest, è stato calcolato "un indotto di circa 10 milioni di euro". 
L'amministrazione comunale ha ricordato che, in base alla legge regionale dello sport, gli organizzatori potrebbero richiedere contributi essendo "organizzatori di eventi sportivi rilevanti per il territorio regionale". Inoltre ha parlato di un tour operator disponibile a versare 9000 euro, la somma necessaria per arrivare a quota 12.000 euro. Nel dibattito è intervenuto così Bruno Bernabei del Consorzio Costa Hotels di Riccione, che ha chiesto all'amministrazione di fare il nome del tour operator.
Il Consorzio ha espresso la sua preoccupazione per l'interruzione dei rapporti con Cruisin'. Per l'evento Riccione Danza, dal 15 al 19 luglio 2019, erano infatti già arrivate più di 200 prenotazioni, che ora dovranno essere disdette. Il responsabile del Consorzio ha "snocciolato" anche alcuni numeri: 7500 pernottamenti per l'Mc Hip Hop Contest, 3500 pernottamenti per Riccione Danza, con un indotto di 20.000 euro per le casse comunali di tassa di soggiorno e un indotto di circa 800.000 euro l'anno per tutta la città.