Marted 22 Ottobre04:22:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, scontro salvezza a Bergamo: Piccioni possibile novità, ballottaggio Montanari-Palma

L'Albinoleffe è in salute, ha tre punti in più dei biancorossi. Scritta contro il presidente Grassi

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 13:23 - 06 Aprile 2019 Un'azione della partita di andata tra Rimini e Albinoleffe. In gallery la scritta contro il patron Grassi Un'azione della partita di andata tra Rimini e Albinoleffe. In gallery la scritta contro il patron Grassi.

Il Rimini domenica a Bergamo è atteso da un altro scontro salvezza che deve cercare di vincere per sperare nella salvezza diretta. L'Albinoleffe, guidato dall'ex mister del Santarcangelo Michele Marcolini (il preparatore atletico è l'ex biancorosso Marco Greco) e accostato nel dopo Righetti alla panchina biancorossa, è in salute. Ha tre punti in più dei biancorossi (36 contro 33) 17 dei quali ottenuti tra le mura amiche. Segna poco (25 gol, uno in più del Rimini, ma rispetto alla squadra di Platone ha subito 10 reti in meno (39 contro 29). Nelle file del Rimini potrebbero esserci delle novità con la squadra schierata col 4-4-2. Rispetto a domenica scorsa probabile esclusione di Arlotti, dentro Piccioni affiancato a Volpe in attacco, con Candido esterno a sinistra e Kalombo a destra. Ballottagio a centrocampo tra Palma e Montanari al fianco di Alimi. Difesa confermata. Gli assenti sono Petti, Danso, Variola e Simoncelli.  Con l'Albinoleffe si parte dal 3-2 dell'andata.

LA CARICA DI PETRONE Il tecnico ritiene possibile la salvezza diretta con 15 punti a disposizione, l'obiettivo è conquistarne almeno nove. Chi ci sta davanti – osserva Petrone - sta vivendo una situazione altrettanto difficile, siamo tutti racchiusi in 3-4 punti e quindi bisogna giocarsela con tutti.

“Per noi sono tutte finali. E' una partita fondamentale. Con il Fano ci sono il primo ed il secondo tempo, nel quale sono emerse le paure – dice il tecnico - Nel primo tempo abbiamo giocato con lo spirito giusto, deve essere quello anche a Bergamo. Se guardiamo invece il secondo tempo, esso rispecchia la classifica attuale”.

Il tecnico di crede: “In settimana abbiamo lavorato con grande dedizione: abbiamo rivisto la partita contro il Fano, i ragazzi si sono resi conto di quello che sono in grado di fare. Io dico sempre osare per vincere non per portare a casa il punticino. Per noi la partita con l’Albinoleffe è la partita dell’anno”.

Tutto passa dall'approccio mentale. “La squadra ha attaccamento, voglia di rivalsa, desiderio di dare continuità al progetto. Società come la nostra bisogna tenersele strette”.

GRASSI ALLO STADIO PER LA RIFINITURA Alla rifinitura di sabato mattina allo stadio Romeo Neri, con una barriera all'ingresso della tribuna centrale per cercare di tenere riparata la visione del campo su cui lavorava la squadra, era presente anche il patron Giorgio Grassi. Nottetempo su un muro di fronte allo stadio, all'altezza dell'ingresso dove entrano le squadre, è apparsa una scritta contro il presidente del Rimini, invitato a lasciare la società, con riferimento alla cittadella dello sport e ai famosi bitcoin (foto gallery).

ASCOLTA L'AUDIO