Marted 25 Giugno06:07:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"Non barattare più il proprio tempo per il denaro": la ricetta di Alfio Bardolla per raggiungere l’indipendenza finanziaria

Questo weekend è a Rimini per Wake Up Call

Attualità Rimini | 17:43 - 05 Aprile 2019 Alfio Bardolla, guru della finanza personale e imprenditore di successo Alfio Bardolla, guru della finanza personale e imprenditore di successo.

Diventare ricco, lavorando con impegno ma senza sacrificare tempo prezioso? E’ possibile ed è ciò che vuole insegnare Alfio Bardolla, guru della finanza personale e imprenditore di successo. Questo weekend è a Rimini per Wake Up Call, una vera e propria convention per imparare a fare soldi. 
 
Grazie all'esperienza decennale e alla professionalità del Training Group, gruppo leader nel settore, verranno mostrati i trucchi e le strategie più efficaci per migliorare la propria situazione finanziaria, ponendosi degli obiettivi concreti e praticando esercizi in funzione di questi. Perché essere felici è un obiettivo alla portata di tutti.
 
Si parte da un assunto fondamentale: non è accettabile barattare il proprio lavoro con il tempo. Troppo spesso abbiamo sacrificato noi stessi, la nostra famiglia o i nostri interessi per guadagnare poco più di quello che è necessario alla nostra sopravvivenza: ma questa può essere una vita soddisfacente?
 
Per Bardolla proprio no. "C’è chi fa un lavoro che detesta per pagare l’affitto, chi accetta di lavorare in orari improponibili sacrificando il tempo da dedicare alla propria famiglia, chi trascorre le proprie giornate con colleghi con cui non prenderebbe neanche un caffè. Questo accade perché siamo abituati a pensare prima ai soldi e solo poi alla libertà. Ma il denaro non è il punto di arrivo: è solo il mezzo". 
 
Per questo è importante sapere come produrlo, come gestirlo e come proteggerlo, indipendentemente dalla professione che si svolge. Partendo da ciò che i singoli hanno a disposizione (affitti di immobili, royalties ma anche quote di aziende e società) si cerca quindi di “educare” i partecipanti a produrre ricchezza in maniera fluida ed automatica, senza spendere tutto il tuo tempo. Un'utopia o una rivoluzione?
 
Un mix di entrambe le cose. "Il mondo del lavoro è molto cambiato, non è più come lo abbiamo conosciuto ma noi siamo rimasti indietro, non ci siamo adeguati al cambiamento", spiega Bartolla. "Per prima cosa bisogna investire su sé stessi. Questo vuol dire studiare, formarsi e informarsi, crescere: oggi grazie ad internet tutto questo è alla portata di tutti. Il valore di mercato non è lo stesso per tutti e dipende molto dall'impatto che il singolo ha sulla gente. Migliorarsi deve essere il nostro faro. Poi bisogna essere intraprendenti e riuscire ad interpretare il mondo che ci circonda. Non è vero che non c'è lavoro, solo che non serve più chi avvita bulloni. Noi stessi nella nostra azienda facciamo fatica a trovare persone che riescano a coprire i ruoli che davvero ci servono. C'è bisogno di un cambio di mentalità radicale e di rimboccarsi le maniche".
 
E' questa la "ricetta Bardolla" per raggiungere lo stile di vita che si desidera e godersi davvero il proprio tempo libero.