Luned 20 Maggio03:46:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket C Silver, sabato il primo round di Coppa per la Pallacanestro Tiitano

Alle ore 18 al Multieventi la sfida con Jesi, rirtorno venerdì 12 alle oere 21

Sport Repubblica San Marino | 15:18 - 05 Aprile 2019 La squadra della Pallacanestro Titano impegnata in Coppa La squadra della Pallacanestro Titano impegnata in Coppa.

La Pallacanestro Titano è pronta alla Coppa. Una conclusione di stagione particolare per la squadra di coach Padovano, che prima di Pasqua affronterà l’Aesis Jesi in una miniserie di due o tre partite per aggiudicarsi il trofeo dedicato alle squadre classificate al nono e decimo posto del girone umbro-marchigiano di C Silver. Si gioca sabato 6 aprile al Multieventi (ore 18). Gara2 in programma a Jesi venerdì 12 alle 21. Eventuale gara3 ancora sul Titano giovedì 18 alle 21.

“Si gioca ovviamente per cercare di fare delle belle partite e per vincere, ci mancherebbe – dice coach Massimo Padovano -. Noi e Jesi siamo due squadre simili, in questo periodo anche mentalmente. Finita la regular season, non siamo né ai playoff e né ai playout, ma bene che ci sia in opportunità questa Coppa: effettivamente sarebbe stato troppo presto concludere la stagione a marzo”

L’Aesis Jesi è stata la prima squadra affrontata dai Titans nella stagione 2018/2019: il 6 ottobre al Multieventi finì 73-50. Sei mesi esatti dopo, quanto è cambiata la squadra marchigiana?
“Secondo me da allora sono cresciuti molto. Con una squadra giovanissima, se lavori con intensità e continuità, i risultati si vedono. Si cresce. Il fatto che tanti di quei ragazzi siano stati impegnati anche in Under 18 Eccellenza li ha tenuti sotto pressione e li ha aiutati a migliorare. Hanno giocato nel corso dei mesi buonissime partite, tra le quali spicca la vittoria a Urbania”.

Come stanno i Titans?
“Anche noi siamo cresciuti e con un pizzico di fortuna in più adesso saremmo stati impegnati nei playoff. Rimane un po’ di amarezza perché forse abbiamo buttato un’occasione, ma ormai è andata così e dobbiamo farcene una ragione. Peccato, ora guardiamo a queste partite con Jesi, lavoriamo in ogni allenamento per migliorare e per presentarci alla palla a due nel migliore dei modi”