Luned́ 21 Ottobre15:19:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket giovanile, la Under 20 dei Crabs ha chiuso al quarto posto la prima fase

Il campionato dominato da Basket Pol. Compagnia Ravenna e Basket 95 Faenza

Sport Rimini | 15:12 - 05 Aprile 2019 La squadra Under 20 dei Crabs La squadra Under 20 dei Crabs.

Si è conclusa la prima fase del campionato U20 per i ragazzi di coach Casoli, che chiudono al quarto posto. Un campionato dominato da Basket Pol. Compagnia Ravenna e Basket 95 Faenza e che ha visto 4 squadre (Basket Rimini Crabs, Pol. Cesenatico 2000 A, Cesena Basket 2005 e Basket Lugo) contendersi il terzo posto. I Crabs hanno ottenuto una vittoria con ognuna di loro, riuscendo alla fine a conquistare la quarta posizione.

Ventidue partite tra andata e ritorno che hanno dato la possibilità soprattutto ai ragazzi under 18, che disputano il doppio campionato, di poter trovare maggior feeling con il campo, continuando a crescere e migliorare per farsi trovare pronti ad ogni futura sfida.

CRABS – POL. CESENATICO 2000 B 88 – 39
(15 – 12, 35 – 27, 60 – 29)

Crabs: Tani 4, Rosario Cruz 9, Del Fabbro 8, Baroni 4, Veroni 7, Ferrari 14, Bastoni 6, Cesarini 10, Giorgi 7, Montanari 13, Bellini 6. All: Casoli, Daccico.

Un avvio di gara lento con nessuna delle due squadre intenzionata a premere sull’acceleratore. I Granchi si dividono i punti, andando tutti a segno, e chiudono il primo parziale avanti di tre lunghezze. Nella seconda frazione la partita inizia a movimentarsi un po’, con i biancorossi che incrementano le soluzioni in attacco e aumentano il distacco ad 8 punti. Nel secondo tempo è il giusto atteggiamento difensivo a fare la differenza, i Granchi chiudono gli spazi, aumentano l’aggressività difensiva e dai raddoppi nascono molte palle recuperate che vengono poi trasformate in punti facili.

Partita ben gestita dai riminesi che hanno fatto del gioco di squadra la forza per ottenere un’altra meritata vittoria. Da segnalare la prova di Cesarini che ha fatto sentire la sua presenza sia in attacco che in difesa e di Veroni, sempre presente e fondamentale in ogni situazione di gioco.

BASKET RIMINI CRABS – POL. STELLA 93 – 48

(24 – 12, 45 – 24, 63 – 40)

Crabs: Tani 3, Corsetti 5, Baroni 5, Veroni 19, Del Fabbro 13, Cesarini 0, Zambianchi 6, Bellini 12, Bastoni 2, Giorgi 4, Montanari 13, Rosario Cruz 11. All: Casoli, Daccico.

Ottima prestazione da parte di tutti i Granchi, che hanno dominato la gara. Pronti via e i Crabs si portano subito in vantaggio, i punti arrivano dalle mani di Veroni (19 punti) e Del Fabbro (13 punti) che con caparbietà trascinano la loro squadra al +12 di fine primo quarto. Anche la seconda frazione è biancorossa: Rosario Cruz (11 punti) e Bellini (12 punti) trovano ripetutamente la via del canestro, e trascinano i compagni fino al + 21 prima dell’intervallo lungo. Ad avvio ripresa la Stella prova a rientrare in partita, ma non c’è storia, la solita ottima difesa di Zambianchi e i canestri di Montanari (13 punti) permettono ai Crabs di incrementare il vantaggio di ulteriori due punti. Ultimo quarto che non ha più nulla da dire, i padroni di casa non riescono a trovare soluzioni vincenti mentre i Granchi trovano punti con Tani, Bastoni, Giorgi, Corsetti e Baroni.

BASKET LUGO – CRABS 76 – 68

(31 – 12, 49 – 37, 60 – 56)

Crabs: Tani 0, Rosario Cruz 12, Baroni 3, Zambianchi 15, Tongue 14, Montanari 9, Ferrari 13, Cesarini 0, Veroni 2, Corsetti n.e.. All: Casoli, Daccico

Partenza in salita per i Granchi che nei primi 10 minuti subiscono ben 31 punti. La squadra ravennate con precisione magistrale trova canestri dalla lunga distanza oltre a contropiedi ben sviluppati risultato di un’ottima difesa, ma i biancorossi sono colpevoli di aver buttato via troppi palloni e di una difesa poco intensa. Nel secondo quarto si inizia finalmente a registrare una difesa più solida ed aggressiva, che controlla e gestisce le penetrazioni degli avversari e con caparbietà parte la rimonta. Montanari (9 punti) e Ferrari (13 punti) iniziano a ricucire lo svantaggio, e dal -22 di metà secondo quarto i Granchi rientrano negli spogliatoi con solo 12 lunghezze da recuperare. Anche la ripresa è targata Crabs, Rosario Cruz (12 punti) e Zambianchi (15 punti) continuano il lavoro iniziato dai compagni e grazie a soluzioni efficaci dal pitturato riescono a completare la rimonta: alla terza sirena il tabellone dice -4.

I Granchi ci sono ancora e battagliano su ogni pallone. Lugo rimane sempre in vantaggio di uno o due possessi fino a 3 minuti dal termine quando finalmente arriva il sorpasso riminese (+2 e 3 minuti e 11 da giocare). I ragazzi di Casoli sono stanchi, la rimonta (recuperati 20 punti in 20 minuti) ha decimato le forze dei Crabs che alla fine, con qualche soluzione in attacco forzata e qualche fallo sistematico per fermare il cronometro, devono arrendersi ai padroni di casa.