Mercoled 24 Aprile09:11:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pattinaggio, Rollerverucchio gioca in casa: vittorie, umanita’, collaborazione ai regionali UISP

Il club Rollerverucchio punta e investe sulla parte agonistica dell’attività

Sport Verucchio | 10:28 - 03 Aprile 2019 La spettacolare disciplina di slide La spettacolare disciplina di slide.

Emozione e soddisfazione da parte del team verucchiese nel vedere, per la prima volta nella storia del pattinaggio, una delle gare che ripetutamente li ha visti, e sicuramente li vedrà ancora, protagonisti sulla scena nazionale e, in alcuni casi, anche internazionale,  disputata in casa, a Villa Verucchio; ciò è stato reso possibile anche grazie al palazzetto di recente realizzazione che si presta, finalmente, anche allo sport delle rotelle.

 Ottima prova dello staff organizzativo, ineluttabilmente composto da tutti i genitori che, uniti e coesi come nelle migliori famiglie, condividendo istintivamente la filosofia più cara alla bandiera dell’evento, la UISP, Unione Italiana Sport per tutti, si sono attivati e rimboccati le maniche, ognuno con le proprie competenze e capacità, permettendo una riuscita più che soddisfacente dell’evento.

La spettacolare disciplina di slide, le acrobazie e i virtuosismi del free-jump e la bellezza e la ritmicita’ del classic hanno concluso la seconda tappa dei regionali Emilia Romagna 2019, con una partecipazione di circa una cinquantina di atleti.

Anche in questa situazione è chiaramente emerso come il club Rollerverucchio stia puntando ed investendo discretamente nella parte agonistica dell’attività, tanto che, con i suoi atleti, è riuscita a coprire tutte le categorie scese in campo di gara.

Questo campionato ha conosciuto per la prima volta la giovanissima atleta Bernardi Gaia (categoria giovani) che ha dimostrato grinta da vendere, conquistando ben due primi posti, sia in cross che in speed e un secondo posto in style classic.

Eloquente ancora una volta la conquista dell’oro dell’atleta Piva Aurora, che non si e’ fatta per nulla intimorire da avversarie anche più grandi (cat. Ragazzi femminile).

Altri atleti che hanno partecipato al campionato col numero maggiore di discipline e portando a casa titoli e podi importanti:

Valloni Enrico, tre ori rispettivamente in speed slalom, roller cross e slide (cat. Ragazzi maschile)

Bertozzi Elena: tre ori, rispettivamente in speed, roller cross e classic (cat. Junior Femminile).

Vanni Lazzari Simone: Oro in Classic. Argento in speed, bronzo in cross (categoria ragazzi maschile).

Ma degna di nota è anche un’altra categoria molto cara alla Rollerverucchio, la categoria Master, un po’ riassuntiva e illustrativa dello spirito UISP. A tutti piace vedere scendere in campo e mettersi in gioco atleti di varie categorie; ma e’ ancor piu’ bello apprendere che atleti master come Le Clerc Emanuelle, Mergola Rocco e Luppi Pietro non si fermeranno ai regionali, ma arriveranno anche a competizioni di portata nazionale.
E’ davvero una Rollerverucchio intrisa di spirito di collaborazione, sano agonismo e umanità, oltre che promuovere a 360 gradi lo sport per tutti e per tutte le età.

Ecco le classifiche (link al sito regionale della UISP):

http://www.uisp.it/emiliaromagna/pattinaggio/freestyle

Pattinaggio, Rollerverucchio gioca in casa: vittorie, umanita’, collaborazione ai regionali UISP - Foto 1
Pattinaggio, Rollerverucchio gioca in casa: vittorie, umanita’, collaborazione ai regionali UISP - Foto 2
Pattinaggio, Rollerverucchio gioca in casa: vittorie, umanita’, collaborazione ai regionali UISP - Foto 3