Luned 17 Giugno05:08:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La Torre civica di Piazza Silvagni si illumina di blu per la giornata dell'autismo

Seconda iniziativa in tema: giovedì 4 Aprile in Biblioteca la lettura sarà dedicata al tema della diversità e della libertà

Attualità San Giovanni in Marignano | 12:31 - 02 Aprile 2019 Torre civica di piazza Silvagni a San Giovanni in Marignano Torre civica di piazza Silvagni a San Giovanni in Marignano.

Il 2 Aprile è la Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull'Autismo, istituita dall’ONU nel 2007. In questa occasione le singole organizzazioni dedicate all'Autismo esistenti in tutto il mondo organizzano iniziative per promuovere ricerca, diagnosi, trattamento ed inclusione delle persone che presentano questa neuro-diversità. L'organizzazione Autism Speaking da anni promuove la campagna “Light it up the Blue” (accendi di blu), che mira ad illuminare con il colore blu tutti i monumenti principali del mondo. Lo slogan è «Non chiudere la porta alla conoscenza, accendi una luce blu».
 
Il Comune di San Giovanni in Marignano, a questo proposito, illuminerà simbolicamente di blu la Torre civica di Piazza Silvagni, come segno di piena e sentita adesione all’impegno di sensibilizzazione e messa al lavoro reale, così da poter portare idealmente il proprio sostegno e contributo nelle vite delle persone con sindrome autistica e delle loro famiglie. Inoltre, giovedì 4 Aprile in Biblioteca, dalle ore 17.00 la lettura sarà dedicata al tema della diversità e della libertà. Le lettura, a cura dei volontari, sarà "Tico e le Ali d'Oro", di Leo Lionni, uno dei libri donati alla Biblioteca dalle SuperMamme. A questo speciale appuntamento parteciperanno anche i ragazzi dell'Associazione Davide Pacassoni. 

IL COMMENTO DELL'AMM. COMUNALE. “Nel percorso di un sempre migliore riconoscimento dei diritti e di una vera inclusione comunitaria delle persone con sindrome dello spettro autistico- sottolinea l’Assessore alla Cultura e ai Servizi Sociali Michela Bertuccioli - le Istituzioni, le Associazioni e i singoli cittadini sono chiamati a fare ognuno la propria parte. Ogni ruolo e ogni contributo in termini di sostegno, conoscenza, promozione culturale, sociale, interventi personalizzati e partecipazione, risulta fondamentale. Sono ancora tante le criticità che spesso si riscontrano nella copertura dei servizi e nella qualità degli stessi sui quali occorre impegnarsi seriamente. All’aumento delle diagnosi troppo spesso non corrisponde un incremento e una reale efficacia delle risposte. Occorre dedicare personale professionalmente adeguato a fornire le migliori condizioni nelle quali ogni singola persona possa esprimersi nelle sue potenzialità. Inoltre, vi sono parti del territorio nazionale nelle quali mancano ancora risposte sufficienti ai bisogni umani delle persone con sindrome autistica. Per questo, oggi come ogni giorno, è fondamentale che ogni Amministrazione sostenga e promuova tutte le iniziative che portino ad un rafforzamento strutturale dei servizi dedicati e delle situazioni che permettano a tutte le persone con questo disturbo, di trovare un posto nella comunità, a partire dalle scuole. Nel nostro Comune abbiamo stanziato tutte le risorse necessarie per le ore degli educatori scolastici e assicurato la massima copertura anche per i Centri Estivi. Inoltre, in collaborazione con Associazioni di volontariato marignanesi, abbiamo dato vita e finanziato esperienze inclusive spontanee in laboratori creativi e teatrali e sportivi (basket ed ippoterapia). Ringraziamo tutte le realtà ed i cittadini che scelgono di essere partecipi alle iniziative promosse, perché l’aspetto più importante rimane quello umano. Esistono ancora troppi pregiudizi e stereotipi sulla neurodiversità, quasi come se chi non possiede certe abilità non ne possegga altre da mettere in circolo. E’ responsabilità di tutti dimostrare che esiste uno spazio di condivisione possibile e che questo spazio è ricchissimo; dobbiamo semplicemente, ma anche caparbiamente, crearlo.”