Luned́ 21 Ottobre18:02:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuovi voli Ryanair per l'aeroporto di Rimini, in arrivo anche 2 nuove tratte

Da oggi collegamenti per Varsavia, Cracovia, Londra, Kaunas e Budapest

Turismo Rimini | 16:27 - 01 Aprile 2019 Il battesimo di un volo Ryanair Il battesimo di un volo Ryanair.

L’offerta Ryanair per l’aeroporto “Federico Fellini” di Rimini si amplia sempre di più. Dopo l’annuncio che da giugno a settembre i voli settimanali cresceranno da 38 a 60 con uno sguardo fisso all’est Europa, arrivano ora altre 5 nuove destinazioni tra cui scegliere: a partire da oggi riaprono infatti i collegamenti con Varsavia, Londra e Kaunas; in arrivo anche i nuovi voli per Cracovia e Budapest.

Andando con ordine: da oggi - lunedì 1 aprile - ripartono i collegamenti con l’aeroporto di Varsavia (aeroporto Modlin): il primo volo atterra alle 22.15 a Rimini, per ripartire alla volta della capitale della Polonia alle 22.40. Domani - martedì 2 aprile - alle 12.05 parte il nuovo collegamento per Cracovia (Balice Giovanni Paolo II), con ripartenza per Rimini alle 12.30. Riprende inoltre a volare il collegamento Rimini-Londra (Stansted) per due volte a settimana, mentre dal 4 aprile si tornerà a viaggiare alla volta di Kaunas, in Lituania. Il 3 maggio, infine, sarà inaugurata la nuova tratta per e da Budapest (Ferenc Liszt).

Il tutto grazie all’accordo tra “AIRiminum” 2014, società di gestione dell’aeroporto internazionale di Rimini e San Marino, e la compagnia aerea irlandese low cost. “Ripartono oggi i voli Ryanair della summer 2019, con la soddisfazione di aver fatto un buon lavoro nel primo anno”, esclama Leonardo Corbucci, amministratore delegato, “siamo riusciti a convincere la compagnia a estendere la durata dell’accordo con l’aeroporto di Rimini fino al 2024 e ad aumentare le destinazioni a partire da quest’anno, aggiungendone due nuove, assieme ai voli settimanali che passeranno da cinque a nove. L’obiettivo sarà convincere Ryanair a estendere i voli anche nella stagione invernale: per questo abbiamo bisogno anche delle risposte del territorio, che si sostanzino in prenotazioni e acquisto di biglietti verso le destinazioni servite dalla compagnia irlandese”. (f.v.)