Venerd 19 Luglio05:15:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Riccione trionfa la solidarietà, 8.435 euro raccolti a favore della ricerca scientifica

L’incasso verrà interamente utilizzato a sostegno dei progetti di immunoterapia cellulare avanzata portati

Attualità Riccione | 15:45 - 01 Aprile 2019 Foto di gruppo con la sindaca di Riccione Renata Tosi Foto di gruppo con la sindaca di Riccione Renata Tosi.

Venerdì 29 marzo, presso l’Hotel Abner’s, si è tenuta la tradizionale Cena Solidale della Sede Ior di Riccione. L’evento, oramai un appuntamento fisso per molti cittadini del Comune della Riviera Romagnola, ha confermato la sua popolarità: i presenti in sala erano infatti 120, cosa che ha permesso di raggiungere la ragguardevole cifra di 8.435 euro. L’incasso verrà interamente utilizzato a sostegno dei progetti di immunoterapia cellulare avanzata portati avanti dall’equipe del dott. Massimo Guidoboni presso l’Irst Irccs di Meldola: e proprio due giovani biologhe del team del Responsabile di Immunoterapia e Terapia Cellulare Somatica dell’Istituto Tumori, le dott.sse Jenny Bulgarelli e Marcella Tazzani, sono state le ospiti d’onore della serata.
 
«In IRST abbiamo attualmente quattro protocolli attivi di vaccinazioni con cellule dendritiche in diverse patologie, quali melanoma e neoplasie a carico di colon-retto e rene – hanno spiegato – tuttavia queste terapie vanno ad agire solo su uno dei meccanismi con cui il tumore disinnesca la risposta immunitaria: alla lunga, la malattia mette in campo delle contromisure che ne diminuiscono l’efficacia. Proprio per questo, nell’ambito delle nostre ricerche, abbiamo in corso di programmazione alcuni studi che prevedono la combinazione tra vaccino personalizzato del paziente e le terapie immunologiche che tolgono il freno alla nostra risposta immunitaria. In questo modo, noi pensiamo di poter aumentare in maniera drastica l’efficacia dei nostri trattamenti, grazie anche all’interazione tra i due farmaci. Noi ricercatrici sentiamo molto il nostro lavoro come una lotta contro il tempo: sappiamo che, più tardi arrivano le scoperte, minori sono le possibilità per i pazienti che hanno avuto una diagnosi di cancro oggi. Grazie a tutti i presenti a questa bella serata, perché in questo modo contribuiscono a rendere il futuro dell’oncologia un po’ meno futuro e un po’ più presente.».
 
Dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Riccione, Renata Tosi, che ha tenuto a ringraziare di cuore «i volontari dello Ior, grazie al lavoro dei quali il nostro territorio si impreziosisce di servizi fondamentali di assistenza alle persone che si trovano a vivere il terribile momento della malattia», e di Fabrizio Miserocchi, Direttore Generale Ior che ha ringraziato i partner dell’evento – Banca Malatestiana, Sis, Conad Fontanelle e Camping Adria – per poi presentare il calendario di serrati appuntamenti che l’Istituto Oncologico Romagnolo organizza in occasione delle celebrazioni del quarantesimo anniversario dalla sua fondazione, c’è stato anche il tempo per la tradizionale estrazione dei numeri della lotteria solidale: un altro modo per contribuire, giocando, ai progetti di ricerca scientifica dell’Irst Irccs.