Giovedý 27 Giugno11:47:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ciclismo: Velo Club Cattolica, buona la prima a Sant’Elpidio a Mare

Il 14enne Scaramucci termina quarto. Sfortunato Valentini, a terra ad inizio gara. Sabato 6 aprile a Cesenatico debuttano i Giovanissimi

Sport Cattolica | 15:20 - 01 Aprile 2019 Esordienti Velo Club Cattolica Esordienti Velo Club Cattolica.

Tutti aspettavano lo sprint di Matteo Valentini, ed invece è spuntato Francesco Scaramucci. Il 14enne in forza al Velo Club Cattolica ha colto un positivo quarto posto nella prima stagionale a Sant’Elpidio a Mare, nel Fermano, nella gara degli Esordienti 2° anno vinta dall’umbro Samuele Scappini della Nestor Sea Marsciano. I diesse Alessandro Ubaldini e Mattia Verni hanno quindi scoperto di avere ben due assi nella manica dai quali aspettarsi una buona stagione. Purtroppo l’altro giallorosso Valentini è caduto nei primissimi metri di gara, insieme ad altri corridori tra cui i compagni Paolo Arcolin e Michael Carletti.
Tra i primo anno, atleti di 13 anni, prestazione tutto sommato positiva per Pietro Tintoni, che ha terminato in gruppo all’esordio nella nuova categoria. A terra, senza conseguenze, Federico Mazza.
Sabato 6 aprile, a Cesenatico, debutteranno i Giovanissimi (7-12 anni) allenati da Massimo Casadei, Matteo Magnani e Chiara Rainone. Ma domenica 7 aprile sarà il grande giorno del 19° Gran Premio Colli Marignanesi: la partenza dei circa 160 juniores è prevista alle ore 14.30 da San Giovanni in Marignano, con arrivo intorno alle 17. In settimana verrà presentata la startlist ufficiale.
 
FORMAZIONE GIOVANISSIMI
 
G1: Cecchini Carlotta, Sigilli Alberto, Mattoscio Flavio, Gambini Giovanni, Tsvetanov Koev Alex, Chiurcci Serghei.
G2: Ferretti Andrea, Vanzini Thomas, Zecchini Francesco.
G3: Gennari Azzurra, Muccioli Viola.
G4: Pritelli Federico, Casadei Diego.
G5: Cecchini Lorenzo, Montanari Andrea, Tintoni Giacomo, Iacubino Giacomo, Rossi Simone.
G6: Gennari Martina.
 
FORMAZIONE ESORDIENTI
 
Primo anno: Federico Mazza, Pietro Tintoni.
Secondo anno: Paolo Arcolin, Michael Carletti, Francesco Scaramucci, Matteo Valentini.