Giovedý 23 Maggio15:53:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ecco le sedici manifestazioni di interesse rilevante per il Comune di Rimini

Per queste iniziative, gli organizzatori sono esentati dal pagamento del servizio della Polizia Municipale

Attualità Rimini | 14:42 - 01 Aprile 2019 Sessione di zumba a Rimini Wellness Sessione di zumba a Rimini Wellness.

Sono sedici le iniziative (alcune comunque cartelloni al cui interno stanno decine di manifestazioni) individuate dalla Giunta di Rimini come  “di rilevante interesse pubblico per la Città” e, in quanto tali, esonerate dal pagamento per i servizi resi dalla Polizia Locale. Un primo blocco che potrà essere aggiornato a cadenza trimestrale o comunque con tempistiche funzionali per singole iniziative.

Il Comune di Rimini, tra i primi in Italia, si è dotato infatti  di un regolamento per il pagamento dei servizi della Polizia municipale di presidio della sicurezza stradale in occasione di eventi organizzati da privati, come previsto da un decreto legge del 2017. 


In assenza di un regolamento come quello adottato da Rimini, tutti gli eventi, di qualsiasi natura, sarebbero tenuti al pagamento dei servizi resi dalla Polizia Locale. Grazie al regolamento è possibile per il Comune  aiutare, per esempio tutti i soggetti privati, le pro loco, i comitati d'area, che svolgono un'attività importantissima per incrementare l'offerta turistica e di intrattenimento di Rimini.  


Per questo il regolamento prevede una serie di esenzioni; alcune riconducibili alla necessità di garantire "servizi pubblici essenziali", come ad esempio le cerimonie religiose o le manifestazioni sportive delle Federazioni riconosciute, ma non solo; Il regolamento consente alla Giunta l'individuazione di alcune iniziative da esonerare volta per volta in base al criterio dell'interesse pubblico.  Il regolamento  è stato realizzato anche sulla base di un parere della Corte dei conti, che circoscrive l'applicazione della norma alla sola "organizzazione e regolazione del traffico", e di una interpretazione della Conferenza Stato-Regioni, che fissa come criterio guida per l'esenzione l'"interesse pubblico" e non la presenza o meno di "scopo di lucro". 


LE INIZIATIVE. In base ad una ricognizione interna svolta dai dirigenti dei settori interessati, la Giunta del Comune di Rimini ha così potuto approvare l’esenzione del pagamento delle spese di Polizia Locale per le seguenti sedici iniziative:

Giardini d’autore marzo e maggio 2019;

Giardini d’autore settembre 2019;

Cento giorni in festa e relative fiere e mostre mercato organizzate dai Comitati turistici estate 2019

Reunion Harley dal 3 al 5 maggio 2019

Rimini Comix ultime due settimane di luglio 2019

Sigep

Music inside Rimini

Macfrut

Rimini Wellness

Meeting per l’amicizia tra i popoli

TTG Travel experience

Ecomondo

Rimini Marathon

Italian Bike Festival dal 13 al 15 settembre 2019

Strarimini in data 28 aprile 2019

Gara ciclistica denominata Coppa della Pace in data 9 giugno 2019.

A norma di regolamento, sono da considerare di rilevante interesse pubblico per la Città: le iniziative che, tenuto conto della relativa natura e delle relative caratteristiche, risultino idonee a promuovere e valorizzare il territorio riminese e a favorirne lo sviluppo economico e sociale, nonché a migliorarne l’attrattività turistica e la notorietà nazionale o internazionale, dando ad esse un apporto significativo in termini di attrattività, visibilità e promozione, anche eventualmente caratterizzandosi come espressione dell’identità e della tradizione dei luoghi; le iniziative in grado di generare arrivi turistici o aumentare le presenze turistiche e di produrre conseguentemente un vantaggio economico diretto in capo al Comune in termini di entrate tributarie”.