Mercoledý 18 Settembre00:24:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Semina il caos in un locale del lungomare di Rimini, poi prende a schiaffi la cameriera

Arrestato dai Carabinieri un 22enne peruviano, che era in evidente stato di alterazione psicofisica

Cronaca Rimini | 13:50 - 01 Aprile 2019 Intervento notturno dei Carabinieri (foto di repertorio) Intervento notturno dei Carabinieri (foto di repertorio).

Semina lo scompiglio in un locale e aggredisce una cameriera: un 22enne peruviano, da due anni residente a Rimini, è stato arrestato per resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale, fatti avvenuti nella notte tra domenica e lunedì. Il giovane, intorno alle tre, è entrato in un locale del lungomare di Rimini; in evidente stato di alterazione psicofisica, ha iniziato a inveire contro i camerieri, per poi prendere a calci porte e arredi del locale. Una cameriera è intervenuta per invitarlo a uscire, lui in tutta risposta l'ha spintonata e colpita con uno schiaffo al volto. Il 22enne è stato fatto uscire dal locale e i Carabinieri, prontamente intervenuti, lo hanno iniziato a interrogare, fino a quando il giovane, vedendo la cameriera, non ha dato nuovamente in escandescenze. Solo l'intervento dei Carabinieri ha evitato che la furia del giovane si scagliasse contro la malcapitata: il 22enne ha aggredito gli operatori, venendo così arrestato. Nel processo per direttissima, tenutosi lunedì mattina, ha patteggiato 10 mesi di reclusione, giovandosi del beneficio della sospensione della pena.