Luned 24 Giugno16:43:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione: Pietracuta indenne sul campo dell'Igea Marina (0-0)

Finisce in parità la sfida salvezza, Tadzhybayev nella ripresa spreca la palla della vittoria

Sport Bellaria Igea Marina | 17:18 - 31 Marzo 2019 Una formazione del Pietracuta 2018-19 Una formazione del Pietracuta 2018-19.

IGEA MARINA: Berardi, Brighi (64' Zanotti), Bocchini, Loi (78' Pandolfi), Magnani, Venturi; Bellavista (71' Ricci), Casadei; Mema, Pirini (86' Righini), Marchini.

In panchina: Forlani, Pruccoli, Comandini, Della Rosa, Morri. All. Gavagnin.

PIETRACUTA: Leardini, Mularoni, Moretti, Tosi, Masini, El Haloui, Tadzhybayev (64' Tani), Golinucci (79' Fabbri F.), Fabbri D., Tomassini F.R. (88' Tomassini D.).

In panchina: Balducci, Giovanetti, Pavani, Bernardi, Alessandrini, Spadazzi. All. Fregnani.

ARBITRO: Baiocchi di Rimini (assistenti: Giacomoni di Cesena e Catte di Rimini).

NOTE: ammoniti Casadei, Loi, Masini, Zanotti, Bocchini.

Finisce in parità la sfida salvezza tra Igea Marina e Pietracuta. Nel primo tempo gara a ritmi alti, con Bellavista subito in evidenza. L'esterno al 10' serve Loi sulla destra, al limite dell'area piccola, palla a Mema che calcia a lato alla destra di Leardini. Al 36' ripartenza del Pietracuta con Tadzhybayev che serve Fratti, atterrato al limite dell'area. La punizione di Fratti viene deviata dalla schiena del compagno Fabbri e termina di poco a lato. Pericoloso l'Igea a fine gara: punizione di Mema da lunga distanza che chiama Leardini a una difficile parata. Sul calcio d'angolo successivo si accende una mischia a causa di un'uscita a vuoto di Leardini, Mema colpisce di testa la traversa. L'azione non si ferma, sul cross successivo di Pirini arriva il tiro di Magnani, ma un difensore del Pietracuta si sostituisce al portiere e respinge sulla linea. Nella ripresa al 59' Pietracuta vicino al gol grazie a un errore in disimpegno della difesa avversaria, Tosi ruba palla e serve Fratti, che lancia a rete Tadzhybayev, ma l'attaccante spreca clamorosamente. Al 65' Mema servito da un cross da sinistra sfiora il bersaglio di testa. La gara termina con un pareggio sostanzialmente giusto.