Giovedý 12 Dicembre04:53:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Carabiniere ucciso mentre inseguiva un ladro, Montefiore Conca gli intitola i giardini

Il comune riminese commemora il Vicebrigadiere Emanuele Reali, la cerimonia sabato 30 marzo

Attualità Montefiore Conca | 16:35 - 28 Marzo 2019 Monumento caduti della patria di Montefiore Monumento caduti della patria di Montefiore.

Sabato 30 marzo a Montefiore Conca si terrà la cerimonia di intitolazione, al Vicebrigadiere dell’arma dei Carabinieri Emanuele Reali, dei Giardini del monumento ai Caduti della Patria. Il vicebrigadiere è stato travolto ed ucciso, mentre prestava servizio alla stazione di Caserta, da un treno in transito, il 6 novembre 2018. "L’eroismo di Emanuele Reali deriva proprio dall’immediatezza delle sue azioni sempre con un fine ben preciso, quello di consegnare alla giustizia dei malviventi a garanzia della nostra incolumità e sicurezza", spiega l'amministrazione comunale in una nota. Saranno presenti oltre alla Vedova Matilde Grasso Reali, la madre Agrestini Dina, l’On.Gianni Tonelli, il Sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone,  il Prefetto di Rimini dottoressa Alessandra Camporota, il Questore di Rimini dottor Francesco De Cicco, il Generale di corpo d’armata Maurizio Gualdi, già Comandante della Regione Carabinieri Emilia-Romagna e Comandante  Interregionale Carabinieri  "Ogaden", il Colonnello Guido De Masi Vice Comandante  della Legione C.C. Emilia Romagna   e numerose altre autorità.

La cerimonia si svolgerà alle ore 11.00. Seguirà, alle 12.00, la celebrazione della Santa Messa nella chiesa parrocchiale di San Paolo in suffragio di Emanuele Reali,  "vittima del dovere e simbolo di tutti coloro che fedeli alle istituzioni indossano la divisa con grande dignità", chiosa l'amministrazione comunale.