Mercoledý 17 Luglio09:56:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ladri di tablet rintracciati a Miramare grazie al segnale Gps. Nella loro auto bottino da 6000 euro

Sono due napoletani di 58 e 61 anni, arrestati dalla Polizia dopo un furto a Cesena

Cronaca Rimini | 14:36 - 28 Marzo 2019 Pattuglia Polizia in azione di notte (foto di repertorio) Pattuglia Polizia in azione di notte (foto di repertorio).

Rubano un tablet in un'automobile parcheggiata nei pressi di un ristorante, a Cesena, ma vengono scoperti, complice il sistema gps del dispositivo. Due napoletani, di 58 e 61 anni, sono stati arrestati alle 22 circa di mercoledì per furto aggravato in concorso e denunciati per ricettazione in concorso. Sono stati fermati dalla Polizia sul lungomare in zona Miramare, mentre stavano entrando in un ristorante. I poliziotti, che avevano tracciato il segnale gps del dispositivo, hanno fatto suonare il tablet e hanno proceduto alle perquisizioni dell'automobile dei due napoletani: in una nicchia ricavata tra il paraurti e il vano ruota di scorta, i due avevano nascosto, oltre al tablet, altro materiale informatico e occhiali da sole; una refurtiva del valore di 6000 euro. Il tablet era stato rubato poco prima in un'automobile in sosta vicino a un ristorante, a Cesena: i malviventi avevano infranto il vetro della vettura, portando via un trolley che conteneva vestiti, documenti e il tablet.