Domenica 16 Giugno17:09:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Porsche Club al 7° Reggimento Aves Vega dell'Esercito

Gli appassionati a bordo delle auto sportive hanno sfilato lungo la perimetrale che costeggia la pista dell’aeroporto di Rimini

Attualità Rimini | 16:28 - 27 Marzo 2019 Porsche Club in pista col 7° Reggimento Aviazione dell'Esercito Porsche Club in pista col 7° Reggimento Aviazione dell'Esercito.

Nella giornata di domenica 25 marzo il Comandante del 7° Reggimento Aviazione dell'Esercito "Vega"  Colonnello Marco Poddi ha ospitato il Porsche Club Emilia Romagna in occasione del 1° raduno del 2019 tenutosi nella città di Rimini.
I partecipanti, appassionati dell’automobilismo di ieri e di oggi, a bordo delle loro automobili sportive, dopo un breve briefing di presentazione del Reggimento, hanno sfilato lungo la perimetrale che costeggia la storica pista di volo dell’aeroporto di Rimini dalla quale quotidianamente decollano gli elicotteri del 7° Reggimento Aviazione dell'Esercito "Vega" per svolgere le proprie missioni addestrative e di supporto alla popolazione civile. Entusiasta il presidente del Porsche Club Emilia Romagna Pier Luigi Marocchi il quale ha concluso la giornata ringraziando il personale del Vega e i numerosi partecipanti affermando che “È con infinito piacere che quest’anno nel dare inizio alle nostre manifestazioni in calendario, abbiamo visitato uno dei reparti di punta dell’Esercito Italiano. Questo è stato possibile grazie alla disponibilità del Colonnello Marco Poddi ed all’impegno del nostro vice presidente Armando Gulminelli. Il piacere ma anche l’orgoglio di essere stati ospiti presso di Voi per apprezzare quello che fate quotidianamente.” 
Piena soddisfazione del Colonnello Marco Poddi il quale ha ringraziato gli ospiti e ha confermato “l’importanza di incontri come questi, che testimoniano la vicinanza tra il 7°Reggimento Aves Vega  e le diverse organizzazioni civili della comunità emiliano romagnola, un rapporto continuo che si concretizza non solo in eventi di necessità e nella salvaguardia  delle libere istituzioni, ma anche in occasioni più piacevoli come quella di ieri, in cui in un clima sereno e cordiale le auto sportive e gli elicotteri sono stati protagonisti indiscussi!”.