Mercoledž 24 Aprile05:11:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Colli Marignanesi, svelata l’edizione numero 19: al via 160 juniores per 20 team

Per i baby del Velo Club Cattolica è giunta l’ora del debutto: il 31 marzo al via gli Esordienti, il 6 aprile start per i Giovanissimi

Sport Cattolica | 16:16 - 27 Marzo 2019 Foto di gruppo e delle formazioni Giovanissimi ed Esordienti, Ph. Ettore Bartolini Foto di gruppo e delle formazioni Giovanissimi ed Esordienti, Ph. Ettore Bartolini.

Tra appuntamenti organizzativi e gare giovanili, possiamo dire che il Velo Club Cattolica non conosce davvero sosta. Ma domenica 31 marzo anche per i baby corridori giallorossi della categoria Esordienti comincerà la stagione di corse, con un appuntamento a Sant’Elpidio a Mare, nel Fermano, che vedrà gli esordienti guidati da Alessandro Ubaldini e Mattia Verni al via di un criterium, mentre i Giovanissimi allenati da Massimo Casadei, Matteo Magnani e Chiara Rainone debutteranno sabato 6 aprile a Cesenatico.
Le squadre ed il fitto calendario organizzativo (già iniziato lo scorso 2 marzo con la gara cicloamatoriale di San Giovanni in Marignano) sono stati presentati martedì 26 marzo all’ex Dancing Moderno di San Giovanni, in una serata che è stata l’occasione per svelare anche il 19° GP Colli Marignanesi per juniores, che avrà luogo domenica 7 aprile.
La serata, animata al microfono da Ivan Cecchini, ideatore diciannove anni fa della gara juniores, è stata vissuta anche in diretta Facebook sulla pagina “Colli Marignanesi 2019”.
Parterre d’eccezione con rappresentanti delle istituzioni e del mondo ciclistico: sul palco il sindaco di San Giovanni in Marignano Daniele Morelli (in sala anche l’assessore allo Sport Simone Gamboni) affiancati dal vicepresidente della Federciclismo emiliano-romagnola Alessandro Ferraresi e dal numero uno della Federciclo riminese Massimo Squadrani. Al microfono, per un parere tecnico sul percorso, il cittì della selezione regionale juniores Davide Bonetti: a seguire sfilata di corridori della zona, a cominciare da Mattia Urbinati, 17enne di San Giovanni in Marignano che il 7 aprile gareggerà con i colori della Alice Bike MyGlass di Cesenatico, sodalizio che annovera anche il monteliccianese Marco De Angeli. Presente anche il pesarese Gidas Umbri, 18enne quest’anno in forza al Team LVF di Bergamo. Presenti anche i tecnici delle squadre del circondario romagnolo: su tutti Piotr Ugrumov, ex professionista capace di podi a Giro e Tour ed oggi diesse degli allievi della Euro Bike Riccione. A seguire, Vittorio Savini team manager della Alice Bike MyGlass insieme alla presidente Maria Sberlati, e Gianluca Maffi, anima e cuore degli allievi della Polisportiva Fiumicinese.
Tanti ospiti, non solo addetti ai lavori ed appassionati ma anche i rappresentanti del mondo economico locale, che da sempre mantengono un dialogo costante con il consiglio direttivo del Velo Club, capeggiato da Massimo Cecchini. “Quest’anno ci siamo superati – commenta Cecchini – mettendo in calendario otto appuntamenti. Il clou rimane la Granfondo Squali, che vivrà una tre giorni da venerdì 10 a domenica 12 maggio: per noi è l’appuntamento centrale perchè ci consente di promuovere il territorio facendo incoming e, allo stesso tempo, ci dà quella linfa necessaria a proseguire l’attività ciclistica giovanile”.
Filippo Magnani, mente e braccio della GF Squali, ha fatto il punto sui preparativi in atto, annunciando la partership con il colosso Trek, che si impegnerà per un triennio nella promozione della granfondo di Cattolica e Gabicce Mare.
Sul palco è stato ufficialmente presentato il consiglio direttivo in carica per il biennio 2019-2020: il vicepresidente Oscar Andruccioli, il cassiere Tiziano Leardini, i segretari Dario Dellasantina e Giorgio Gobbi: quest’ultima ha ricevuto una menzione speciale per l’impegno profuso da decenni a favore del sodalizio cattolichino. Senza dimenticare i consiglieri Lorenzetti, Ottaviani, Ubaldini, Carletti, Innocenti e Sarti.
Ringraziamenti anche per i direttori di corsa Tonino Pasini e Graziano Bertozzi, con un applauso speciale a Giovanni Gamberini, anima del Pedale Riminese e per quindici anni direttore di corsa del GP Colli Marignanesi.
Per tuti gli ospiti una confezione con due bottiglie di vino offerto dalla cantina “Enzo Ottaviani” di San Giovanni in Marignano.
Il GP Colli Marignanesi per juniores vivrà la diciannovesima edizione: la corsa, nata nel 2001, vanta un albo d’oro di tutto rispetto, impreziosito dalla vittoria dell’iridato Diego Ulissi nel 2007. L’anno scorso il viale d’arrivo di San Giovanni fu preda del tandem del Team Fratelli Giorgi, con Nicola Plebani che precedette Alessio Martinelli. Quest’anno i bergamaschi, vittoriosi un anno fa, saranno di nuovo al via. Al momento, come ha confermato il referente organizzativo Cristian Coli, sono circa 160 gli iscritti di 20 team, per una gara resa spettacolare dall’ascesa finale sul “muro” di Isola di Brescia, capace di selezionare gli atleti più in forma. Invariato il tracciato di gara: da percorrere per cinque volte un circuito di 14,5 chilometri, che fungerà da antipasto all’anello finale di 24 chilometri con il “muro” (800 metri con pendenza tra il 13 e il 15%) a dieci chilometri dall’arrivo, per complessivi 96,7 chilometri.
Partenza domenica 7 aprile alle ore 14.30 dal centro del paese (presentazione delle squadre in piazza Silvagni a partire dalle 13.30) e conclusione alle ore 17 circa.
“Un’attività del genere non sarebbe possibile senza la passione e la disponibilità dei nostri soci e dei tanti simpatizzanti del Velo Club Cattolica – prosegue Massimo Cecchini -. Il rapporto con le istituzioni, penso ai Comuni di Cattolica, Gabicce Mare e San Giovanni in Marignano, è fondamentale e ci consente di pensare con fiducia ai nuovi appuntamenti, ma anche il tessuto economico locale va adeguatamente ringraziato: penso in particolare ad Avangard Look, Bike Hotel Cattolica, Caffitaly (Gianfranco Gabellini di Gabellini Group), Cantina Enzo Ottaviani, Opel Franca&Staccoli, Magic Toys, ML Trasporti di Verni Michele e Lorenzo”.