Domenica 16 Giugno17:18:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione cerca nuovo gestore per l'Arboreto Cicchetti. 'Salvo' il mercato settimanale

Indetta manifestazione d'interesse per l'affidamento in concessione per la durata di 15 anni

Attualità Riccione | 15:41 - 27 Marzo 2019 Arboreto Cicchetti Arboreto Cicchetti.


Il Comune di Riccione ha indetto una manifestazione di interesse per l’affidamento in concessione dell’arboreto Cicchetti tra i viali Ceccarini e Massaua per la durata di 15 anni. Al privato aggiudicatario della riqualificazione dell’area è richiesta la formulazione di un progetto che preveda un tree village, un nuovo arredo con panchine e tavoli, un’area apposita per lo svolgimento di attività didattiche e laboratoriali, punti di ristoro e piccole attività commerciali per la vendita di materiale idoneo ai percorsi inseriti all’interno del parco.
 
Oltre al canone di locazione e alla elaborazione del progetto, al privato è richiesto il mantenimento del mercato settimanale a km zero, che si svolge attualmente il martedì mattina e la fruibilità del parco pubblico.
 
Per l’assessore all’ambiente e ai lavori pubblici Lea Ermeti “La ferma volontà di ricercare soggetti privati in grado di fornire un fondamentale valore aggiunto a questo polmone verde che necessita da anni di essere rilanciato, costituisce un obiettivo mai sopito ma, al contrari,o sempre tenuto in grande considerazione dall’amministrazione. Nel coinvolgimento di imprese private per la futura gestione dell’area vanno ricercate le proposte formulate negli anni scorsi. Ed è in quest’ottica che va letta la manifestazione di interesse indetta per l’area sulla quale è già stata realizzata una pista ciclabile di collegamento tra le vie Eianudi, Massaua, Morgagni e i viali Ceccarini e Bufalini e che attraversa l’intera area verde del parco. Oltre alla pista, abbiamo inoltre provveduto alla pulizia e alla messa in sicurezza del bosco con un diradamento attento e oculato della vegetazione. Preservare questo splendido angolo verde della città, consentendo ai riccionesi e ai turisti di apprezzarne le potenzialità, a piedi o in bicicletta, con una riqualificazione rispettosa dell’ambiente: su queste linee ci siamo mossi, proseguendo in tale direzione con il recupero previsto”.