Giovedý 27 Giugno11:22:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Uno bianca: danneggiato il monumento ricordo vittime della Uno Bianca

Asportata la targa con i nomi. Associazione familiari delle vittime: "Il gesto ci ha profondamente offeso"

Attualità Rimini | 17:42 - 26 Marzo 2019 Asportata la targa con i nomi nel monumento a ricordo delle vittime della banda della Uno Bianca Asportata la targa con i nomi nel monumento a ricordo delle vittime della banda della Uno Bianca.

Un atto vandalico ha danneggiato il monumento a ricordo delle vittime della banda della Uno Bianca, nel giardino a loro dedicato in viale Lenin, a Bologna. Gli autori hanno staccato e asportato la targa, con incisi i nomi delle 24 vittime del gruppo criminale, collocata alla base del monumento. A rendere noto l'episodio è la presidente dell'associazione familiari delle vittime, Rosanna Zecchi, che lancia anche un appello: "Il gesto ci ha profondamente offeso e lo consideriamo uno sfregio ai nostri morti. Chiediamo quindi a coloro che avessero compiuto questo danno e non conoscendone la sua importanza morale, di restituirla, anche in forma anonima, vista la sua scarsa importanza economica." Il danneggiamento è stato denunciato ai carabinieri che hanno avviato indagini. 

"Faccio un appello a chi ha staccato la targa sul monumento dedicato alle vittime della Uno Bianca nel giardino di viale Lenin. Forse non si è reso conto di quello che ha fatto, ora ha la possibilità di rimediare restituendo un simbolo di memoria. Mi auguro che questo avvenga anche per il profondo rispetto che dobbiamo all'Associazione dei familiari delle vittime". Lo ha detto il sindaco di Bologna Virginio Merola, commentando l'atto vandalico ai danni di un monumento alle vittime della Uno Bianca.