Mercoledý 17 Luglio08:02:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Volley C, Titan Services corsara a Sassuolo al tie break: 2-3

La squadra femminile della Banca di San Marino s’impone sul Pontevecchio per 3-0

Sport Repubblica San Marino | 12:52 - 24 Marzo 2019 Nicolas Farinelli Nicolas Farinelli.


Serie C maschile

Sassuolo – Titan Services 2-3
(25/20 25/21 22/25 24/26 11/15)

La Titan Services vince la prima delle tre “finali” che consento di andare ai play-off e sbanca il palasport di Sassuolo imponendosi al tie-break dopo essere stata in svantaggio per due set a zero. Una grande prova di carattere da parte di capitan Andrea Lazzarini & Co. che approfittano anche della sconfitta della Conad San Zaccaria Ravenna a Bellaria per riconquistare la testa della classifica. “E’ stata una partita in crescendo – racconta coach Stefano Mascetti. – Nel primo set non abbiamo proprio giocato. Nel secondo, sotto per 17 a 9, ci siamo ripresi pian piano e abbiamo iniziato a giocare. Il set lo abbiamo perso ma vederci recuperare punti sui nostri avversari ci ha dato fiducia. Nel terzo parziale il livello del nostro gioco è cresciuto e, da lì in poi, siamo anche stati anche fisicamente superiori al Sassuolo. Loro l’hanno messa sul piano dell’esperienza ma noi abbiamo tirato fuori il carattere. Non l’abbiamo vinta tanto per la tattica quanto per il coraggio di volercela giocare”. Sabato a Serravalle, sale proprio il Bellaria per un derby che può costare carissimo a chi uscirà sconfitto dal Pala Casadei.

TITAN SERVICES: Rondelli 4, Oliva 5, Peroni 11, Mondaini 15, Andre Lazzarini 10, Elia Lazzarini, Bacciocchi (L1), Rizzi (L2), Farinelli 38, Lombardi, Di Michele 1. All. Stefano Mascetti.

CLASSIFICA Titan Services 43, Conad San Zaccaria Ravenna 42, Plastorgomma Sassuolo 42, Dinamo Bellaria 40, Cesena 40, Hipix Modena 36, Pagnoni Marignano 27, Carpi 21, Spem Faenza 20, Consar Ravenna 18, Cesenatico 8, Foris Index Conselice 5.

PROSSIMO TURNO (20^ giornata). Sabato 30 marzo ore 18.30 a Serravalle: Titan Services - Bellaria.

Serie C femminile

Banca di San Marino – Pontevecchio Bologna 3-0
(26/24 25/23 25/22)

La salvezza della Banca di San Marino passava anche dalla vittoria contro il Pontevecchio Bologna e le ragazze di coach Stefano Sarti non hanno fallito l’obiettivo dopo una partita tirata, dura, non bella ma tesissima per via della posta in palio. Sammarinesi non impeccabili in ricezione e in attacco, soprattutto nel primo set, ma poi via via sempre più registrate e solide. Ottima prova in battuta (7 punti) e miglioramenti anche a muro. Per la prima volta dopo mesi Parenti e compagne abbandonano il penultimo posto in classifica ed escono dalla zona retrocessione.

CRONACA Sarti inizia alternando i liberi Ridolfi e Pasolini rispettivamente per la ricezione e per la difesa. Il resto della formazione iniziale è quello solito con Fiorucci opposta alla palleggiatrice Piscaglia; Magalotti e Parenti di banda con Vanucci e Sara Pasolini al centro. L’inizio è piuttosto contratto con diversi errori da una parte e dall’altra. La Banca di San Marino soffre soprattutto in ricezione. Parte forte Magalotti (4 dei primi 9 punti delle titane sono suoi). Sul 12/9 arriva il primo time-out delle felsinee che raggiungono le padrone di casa sul 15 pari ma da lì un nuovo break di 4 a 0 (Magalotti, Vanucci e Parenti), obbliga le ospiti a un nuovo time-out. Il Pontevecchio non molla e mette anche la testa avanti (20/21). Il primo set-ball è per le bolognesi (23/24) annullato da un attacco di Magalotti. Poi due errori delle avversarie regalano il set alle sammarinesi ai vantaggi (26/24). All’inizio del secondo set sono tre punti della capitana Parenti a far partire bene le titane (4/1) ma le ospiti, come nel primo set, recuperano lo svantaggio e si portano in parità (8/8) per poi allungare (10/12). Neanche le titane mollano e rientrano sul 13 pari. Si va avanti con le squadre incollate nel punteggio fino al 17 pari. Due errori ospiti e un ace di Fiorucci sembrano cambiare l’inerzia del set (20/17) ma ormai si è capito che il Pontevecchio è non salito sul Titano per fare vacanza e ancora una volta recupera e risorpassa (21/22). Si lotta anche in questo parziale fino all’ultimo. Sul 23 pari un recupero straordinario di Vanucci e un ace sulla linea di Piscaglia consentono di portare a casa anche il secondo set. Nel terzo parziale le padrone di casa partono bene (3/0) ma implacabile arriva il recupero del Pontevecchio (3/3). La Banca di San Marino allunga ancora tanto che sul 9/5 il Pontevecchio ha già speso i suoi due time-out ma neanche questo ferma l’ennesimo ritorno delle felsinee (12/12). Arriva, infine, l’ennesimo break delle sammarinesi (16/12). E’ l’allungo decisivo anche se sul 24/20 occorrono tre palle (con attacco finale di Chiara Parenti) per chiudere il match.

BANCA DI SAN MARINO. Magalotti 12, Sara Pasolini 4, Piscaglia 4, Parenti 12, Vanucci 8, Fiorucci 12, Ridolfi (L1), Alice Pasolini (L2), Canuti. N.E.: Giovanardi, Para, Podeschi, Simoncini. All. Stefano Sarti.

CLASSIFICA Fenix Faenza 48, Teodora Ravenna 40, Castenaso 39, La Greppia Cervia 39, Retina Cattolica 37, Claus Forlì 37, Massavolley 34, Maccagni Molinella 23, Gut Chemical Bellaria 22, Pontevecchio Bologna 20, Banca di San Marino 17, Flamigni San Martino 17, Rubicone In Volley 5.

PROSSIMO TURNO (22^ giornata). Sabato 30 marzo ore 18 a Ravenna: Teodora Ravenna - Banca di San Marino.

Legenda: Promossa, Play-off, Retrocessa.