Marted́ 23 Aprile20:48:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FOTO Inaugurato il ponte sul torrente Rio Maggio a Maiolo, è costato 252mila euro

Una signora di Secchiano ha sacrificato parte del suo giardino durante i lavori. All'inaugurazione Stefano Bonaccini, presidente della Regione

Attualità Maiolo | 15:56 - 23 Marzo 2019 Taglio del nastro del nuovo ponte sul torrente Rio Maggio, in località Cavallara, comune di Maiolo Taglio del nastro del nuovo ponte sul torrente Rio Maggio, in località Cavallara, comune di Maiolo.

Visibilmente emozionato il sindaco di Maiolo Marcello Fattori nel discorso inaugurale del nuovo ponte sul territorio Rio Maggio, in località Cavallara. Alla cerimonia, tenutasi sabato 23 marzo, hanno preso parte tra gli altri il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, l'assessore regionale Emma Petitti, i consiglieri regionali Nadia Rossi e Giorgio Pruccoli, il viceprefetto Chiara Pintor, il presidente della Camera di Commercio Romagna Fabrizio Moretti, il Responsabile Servizio Area Romagna Mauro Vannoni e i sindaci dei comuni limitrofi. Una folla di persone ha atteso il momento del taglio del nastro dell'opera, progettata dall'ing.Sante Sammarini, utilizzata quotidianamente dai cittadini di Maiolo e fondamentale per accedere al centro ambiente della località Cavallara gestito da Montefeltro Servizi: una struttura in cemento armato con luce netta di mt. 23, ad unica travata della lunghezza di mt. 25, costata circa 252.000 euro. Il nuovo ponte è stato costruito perché il precedente, in caso di forti piogge, veniva chiuso alla viabilità per la tracimazione dell acque del Rio Maggio. "Sfido chiunque a realizzare un ponte con questi soldi - ha commentato il sindaco Marcello Fattori - ma noi piccoli comuni seguiamo l'esempio dei contadini, che con pochi soldi facevano tutto quello di cui avevano bisogno. Abbiamo costruito questo ponte, senza sciupare risorse, grazie all'ottima sinergia avviata con la regione". Il Comune di Maiolo ha infatti chiesto di potersi avvalere delle competenze del Servizio Area Romagna, ex genio civile. Il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, ha rimarcato la volontà della sua Giunta di "investire molto sul territorio, cercando di legare la prevenzione agli interventi per l'emergenza o la manutenzione". Per Emma Petitti l'inaugurazione odierna "è stato un momento importante non solo per la Valmarecchia, ma per tutta la Provincia di Rimini, un'opera che è stata realizzata grazie a finanziamenti importanti della Regione, nell'ambito di quel sistema di viabilitù-mobilità che negli anni abbiamo voluto realizzare, attraverso un'ottima sinergia tra Regione, Province e Comuni". Durante il discorso del sindaco Fattori, è emersa una curiosità: una cittadina di Secchiano ha dovuto "sacrificare" una piccola parte del suo giardino, per consentire il passaggio dei camion e delle travi durante le operazioni di montaggio, all'imbocco della strada Marecchiese. Terminati i lavori, la stessa signora ha rinunciato ai lavori di ripristino, in luogo di un definitivo allargamento della strada, migliorativo della viabilità. La donna è stata ringraziata dal sindaco: "Una persona splendida e squisita, anche lei ha voluto dare il proprio contributo a tutta la Valmarecchia"

FOTO Inaugurato il ponte sul torrente Rio Maggio a Maiolo, è costato 252mila euro - Foto 1
FOTO Inaugurato il ponte sul torrente Rio Maggio a Maiolo, è costato 252mila euro - Foto 2
FOTO Inaugurato il ponte sul torrente Rio Maggio a Maiolo, è costato 252mila euro - Foto 3
FOTO Inaugurato il ponte sul torrente Rio Maggio a Maiolo, è costato 252mila euro - Foto 4