Marted́ 21 Maggio07:08:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket giovanile, i Crabs Under 20 in Ungheria per i playoff dell’European Youth Basketball League

Alla fine delle due tappe i biancorossi sono quarti in classifica del proprio girone e sesti in quella generale

Sport Rimini | 12:01 - 23 Marzo 2019 La squadra Under 20 dei Crabs La squadra Under 20 dei Crabs.

 
I Granchi U20 allenati da Gordan Firic e Andrea Maghelli sono partiti alla volta di Pecs, Ungheria, per disputare i playoff dell’European Youth Basketball League. Alla fine delle due tappe i biancorossi si sono posizionati quarti nella classifica del proprio girone e sesti in quella generale, dopo aver battuto BCM Orli Prostejov (CZE), King BC Szczecin (POL), BK NH Tigers Ostrava (CZE), CS U-BT Cluj Napoca (ROM) e Next Step Academy (ITA).
 La qualificazione alle fasi finali è arrivata dopo la seconda tappa: l'unica wild card disponibile per partecipare ai playoff è stata concessa proprio a Basket Rimini Crabs dopo aver riconosciuto – spiega la società in una nota - il talento e il valore dei giocatori, e la serietà e capacità organizzativa della società e dello staff, che ha dimostrato di valorizzare e promuovere lo sport giovanile, abbracciando i principi basilari sui quali è nata e si è sviluppata la stessa EYBL.
 Ora i riminesi dovranno scontrarsi con i padroni di casa, Ratgeber Academy (Pecs, Ungheria), e con la corazzata senegalese (unica squadra non europea di tutto il torneo), che alla conclusione delle due tappe risulta prima nella classifica generale non avendo mai perso una partita: NBA Academy Africa.
 Un’occasione di crescita per i Granchi, che approfitteranno della pausa di campionato dell'U18 Eccellenza per confrontarsi con squadre estremamente competitive. La squadra che parteciperà alla fase finale è composta da: Merfi Rosario Cruz, Henrique Curi Moraes, Filippo Rossi, Andrea Lonfernini, Simone Carnaghi (College Borgomanero), Daniel Spagnolli (Perugia Basket), Loiq Marie Dabangdata (Virtus Basket Rionero), Alessio Mazzotti, Mandel Tongue, Costantin Maralossou, Paolo Antonio Urukalo (Olimpija Ljubljana); allenatori: Gordan Firic e Andrea Maghelli.
 
IL ROSTER Un roster scelto ad hoc grazie alla collaborazione di diverse società che dimostrano di credere in un progetto di unione e cooperazione per il futuro dei giovani cestisti. Ringraziamenti sentiti verso Dolphins Riccione, in particolar modo al presidente Stefano Barosi e al direttore tecnico Maurizio Ferro, Bellaria Basket e il suo presidente Paolo Borghesi per aver concesso ai ragazzi (che grazie al doppio tesseramento disputano anche il campionato di Serie D: Alessio Mazzotti e Merfi Rosario Cruz a Riccione, Costantin Maralossou e Mandel Tongue a Bellaria) di partecipare a questa fase finale EYBL nonostante l’importante momento della stagione. Un grande ringraziamento anche verso College Borgomanero e il direttore generale Federico Ferrari, Perugia Basket e il presidente Paolo Chiacchella, Virtus Basket Rionero e il presidente Antonio Cutulo, per aver permesso ai loro giocatori, rispettivamente Simone Carnaghi, Daniel Spagnolli e Loiq Marie Dabangdata, di prender parte anche a quest’ultima importante tappa EYBL assieme ai Crabs.