Venerd́ 26 Aprile15:18:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Caso di morbillo su donna sammarinese di ritorno da un viaggio all’estero

L’Istituto per la Sicurezza Sociale ha subito attivato tutte le procedure del caso

Attualità Repubblica San Marino | 18:02 - 22 Marzo 2019 Donna con il morbillo, foto di repertorio Donna con il morbillo, foto di repertorio.

Un caso di infezione da morbillo è stato accertato in una cittadina sammarinese, di ritorno da un viaggio intercontinentale. La donna, che non aveva contratto mai il morbillo e non risultava vaccinata, si è presentata presso i servizi dell’Iss manifestando i sintomi caratteristici della malattia infettiva. Terminati gli accertamenti, la paziente è stata dimessa e si trova ora presso il proprio domicilio.

L’Istituto per la Sicurezza Sociale ha subito attivato tutte le procedure del caso.

Sono stati quindi contattati i familiari prossimi e le persone che sono venute in contatto con la donna, compreso il personale sanitario, e venerdì mattina è stata eseguita una seduta straordinaria di vaccinazioni in coloro che non risultavano immunizzati.

Il sistema sanitario Iss ha eseguito l’indagine epidemiologica del caso e terrà monitorata la situazione.

Dato il periodo di incubazione della malattia è presumibile che il contagio sia avvenuto mentre si trovava all’estero.

Si ricorda che l’ultimo caso di morbillo registrato a San Marino risale al 2012.

L'Istituto per la Sicurezza Sociale precisa: "La giovane sammarinese che ha contratto il virus, ha sempre aderito a tutte le vaccinazioni raccomandate proposte prima di compiere dei viaggi. La mancata vaccinazione al morbillo è da imputarsi al fatto che al tempo non era contemplata ed è stata introdotta tra quelle obbligatorie in Repubblica solo con l’ultima revisione del calendario vaccinale e non risultava specifica per il paese di destinazione".