Mercoledý 13 Novembre09:59:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Maurizio Improta lascia Rimini: è il questore che ha chiuso più locali da ballo

Nel periodo in cui ha guidato la Questura, i reati sono calati del 20%

Attualità Rimini | 17:25 - 22 Marzo 2019 L'ex Questore di Rimini Maurizio Improta L'ex Questore di Rimini Maurizio Improta.

"Ricordo il Natale 2016 quando in previsione dei molti eventi organizzati per le festività, feci mettere per la prima volta dei cubi di cemento in zona lungomare, come sbarramento e barriere antisfondamento. L'estate prima, c'era stato l'attentato di Nizza e dovevano pensare alla sicurezza in Riviera". Lo ha detto il questore di Rimini, Maurizio Improta che lunedì lascerà la città romagnola per assumere l'incarico a Roma di direttore della polizia ferroviaria. Forte dei numeri, con una riduzione dei reati del 20 per cento soprattutto nei mesi estivi, con il doppio di Volanti in servizio per turno e 50 agenti in più per la Questura, Improta è stato il questore che dal 2015 ad oggi "si è assunto la responsabilità di coordinare i servizi d'ordine e sicurezza - come tiene a precisare - per 4.029 eventi in provincia", dal Meeting al Summer Pride, passando per la Motogp e i grandi concerti in piazza". Sarà ricordato anche come il questore che ha chiuso più locali da ballo, ben 27 in base al Tulps, tra questi anche una nota discoteca riccionese dopo la morte per droga di un 16enne. "La sicurezza è un valore aggiunto all'offerta turistica", va dicendo da 4 anni Maurizio Improta che in questi anni ha incontrato i gestori dei locali da ballo a più riprese.