Lunedž 22 Aprile09:47:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ricorso al Tar contro bando del Gal, Coriano: 'abbiamo difeso gli interessi dei nostri cittadini'

Il sindaco Spinelli rimarca la possibile illegittimità sulle posizioni di cinque comuni ammessi ai finanziamenti

Attualità Coriano | 13:10 - 22 Marzo 2019 Il sindaco di Coriano Domenica Spinelli Il sindaco di Coriano Domenica Spinelli.

Dopo la pronuncia del Tar, che ha respinto il ricorso promosso dall'amministrazione di Coriano contro il Gal Valli Marecchia e Conca, arriva una nota di commento del sindaco Domenica Spinelli. L'ordinanza del Tar ha respinto la richiesta di sospensiva del bando (concernente la concessione di fondi per 900.000 euro), condannando il Comune di Coriano al pagamento di 9000 euro di spese legali, ma in futuro è atteso il giudizio sul merito. Ad ogni modo, in primis, il sindaco di Coriano difende il ricorso ("Io difendo gli interessi dei miei cittadini e nello specifico un progetto di riqualificazione e valorizzazione di una struttura pubblica e storica quale il Castello Malatestiano"). L'amministrazione comunale di Coriano ribadisce la possibile illegittimità riguardante la posizione di cinque Comuni concorrenti, sottolineando che tre di essi "erano talmente poco sereni da proporre ricorso incidentale, ove sostenevano che il Comune avesse omesso il deposito in sede di domanda di ammissione di un documento essenziale (interi mappali catastali interessati dall’intervento)". Inoltre, argomenta il sindaco Spinelli, "solo dalle difese del GAL si apprendeva che, già il giorno dopo l’approvazione della graduatoria, erano disposti i pagamenti ai vincitori, mentre il Comune ha dovuto attendere dopo l’accesso agli atti molto tempo per ottenere documentazione, solo in scadenza termini da ricorrere, così da avere un quadro sufficiente di eventuali illegittimità che colpivano l’intera graduatoria per cinque concorrenti".